Lo so, alcuni di voi sono stanchi degli isekai che stanno invadendo ormai da anni il mercato anime/manga/videogiochi e romanzi. Però, So I'm a spider, so what?, arriva in Italia con una certa curiosità dovuta sia all'anime previsto per gennaio 2021, che per il fatto che la light novel originale ha visto incrementare vendite e popolarità negli ultimi tempi. Con delle posizioni di gradimento molto alte, conquistate nelle recenti edizioni del Kono Light Novel ga Sugoi!, la serie di romanzi di Kumo desu ga, Nani ka? scritta da Baba Okina e illustrata da Tsukasa Kiryuu è davvero sotto la lente di ingrandimento dei fan, i quali, dal 22 luglio, grazie a J-Pop Manga, potranno leggerne la trasposizione manga disegnata da Asahiro Kakashi e che, mi dicono gli stessi fan, essere molto fedele ai romanzi originali.
La serie si inserisce nel filone degli isekai con degli elementi "mostruosi", e sulla scia di opere come Vita da Slime, anche se con elementi molto più videoludici mmorpg alla Overlord.
 
So I'm a Spider, So What?

La storia parte subito con un’improvvisa e misteriosa esplosione in un’aula scolastica per poi spostare l'attenzione su una studentessa (di cui, almeno in questo primo volume, neanche sapremo il nome) sopravvissuta, che scoprirà suo malgrado di non essere più nel corpo di un essere umano bensì in quello di un ragno, per giunta intrappolato in un pericolosissimo dungeon tra suoi simili cannibali e altre misteriose creature.

Prima di questa nuova vita, che sembra a tutti gli effetti una reincarnazione, la protagonista era una hikikomori: quando non era a scuola, passava il suo tempo a giocare online, non vedeva mai i suoi genitori che, rincasando tardi, le lasciavano pasti pronti. Per lei comunicare direttamente con altri esseri umani era una gran scocciatura. Tra un’impresa e l’altra, infatti, si fa largo un pensiero insano: e se per via della sua indole così scostante, le si addicesse più la vita da ragno che non quella da umana? Armata solo della sua astuzia e delle sue conoscenze umane, la nostra sfortunata eroina si fa largo tra agguati di temibili mostri che popolano l’oscuro dungeon, in un’avventura ricca di colpi di scena, già dalle prime pagine.
 
So I'm a Spider, So What?


In questo primo volume non ci viene spiegato altro. Sappiamo che fuori dai sotterranei in cui si trova c'è un mondo con dei continenti e che la vita si svolge esattamente come in un mmorpg, ma al momento l'attenzione è capitalizzata sulla difficile vita della nostra ragnetta, tra l'altro molto pucciosa, e sulla strada che deve percorrere per diventare più forte ed evolvere.

Il tratto è molto diverso da quello dei disegni della light novel ma, come dicevo, la protagonista suscita una certa tenerezza e per ora riusciamo a passare sopra le azioni più o meno rivoltanti che compie, quali uccidere, mangiare topi, rane e serpenti.
Non dico che sia un'opera adatta anche agli aracnofobici viste alcune scene, ma sicuramente il tratto rende meno cupa e claustrofobica l'intera storia, che anzi, trova anche momenti divertenti e leggeri.
La protagonista è la classica "asociale" di tanti isekai, sarà quindi interessante vederne la crescita in questa storia che, a quanto leggo, si trasformerà ben presto in qualcosa di diverso e con svariati protagonisti.
 
So I'm a Spider, So What?
Il primo volume di So I'm a Spider, So What? lascia quindi parecchia curiosità riguardo gli sviluppi e il worldbuilding della storia.
Non resta che proseguire la lettura e intanto godersi questo primo numero (di 8, ancora in corso in Giappone) di 181 pagine in formato 12x16,9, che non lascia scontenti neanche i collezionisti. J-Pop ultimamente ci sta abituando bene e ci regala in prima tiratura, e allo stesso prezzo di una edizione normale, anche qui ben due sovraccoperte, con una variant cover glow in the dark, edizione limitata, che si illumina al buio!

Tutti i diritti per le immagini di questo manga sono :
KUMO DESUGA, NANIKA? ©Asahiro Kakashi 2016 ©Okina Baba, Tsukasa Kiryu 2016 / KADOKAWA CORPORATION


So I'm a Spider, So What?  1

Ho sentito un dolore intenso, ho chiuso gli occhi... e quando li ho riaperti non ero più una liceale, ma un ragno in un dungeon di un altro mondo! Ehi, di solito non è così che vanno queste storie! Non solo sono un ragno - la specie sul gradino più basso della scala alimentare - ma mi sono ritrovata sperduta nel peggior luogo possibile, un labirinto in cui scorrazzano rane velenose, serpenti giganti e perfino draghi?! Questa è la storia della straordinaria strategia per la sopravvivenza di una ragazza dalla volontà d’acciaio!

Opera:  So I'm a Spider, So What?
Editore: JPOP
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 22/07/2020
Prezzo: 6,50 €

Totale voti:   19  2  1


PokeNew

Ho già avuto modo di conoscere questa serie tramite l'anime, per cui ammetto di essermi sentito un po' spaesato con lo stile dei disegni. Per il resto direi che l'impressione è più che positiva.

 06/07/2021

TheBigJabba

anche se è abbastanza avvincente, risulta troppo ripetitivo e scontato nello scimmiottare i meccanismi di raccolta di punti XP e abilità dei videogiochi...

 01/01/2021

TheAizien

Amo i gdr e odio gli isekai, ma questo è diverso(non originale) dagli altri. Però diverte e ti incuriosisce a sapere cosa succederà.

 02/09/2020

shinji01

Uno dei manga più brutti che abbia mai letto. Non riesco ad accettare un manga con disegni così brutti, storia inesistente che cerca di scimmiottare i videogame con livelli, abilità, ecc.

 29/07/2020

LaMelina

La ragnetta è simpatica e mi sento molto in sintonia con lei, perché pure io mi infarto per qualsiasi insetto/animale non identificato che vedo. Sono un po' dubbiosa sulla narrazione "flusso di coscienza", ma spero che in futuro dialogherà con qualcuno.

 12/08/2020

Funghetto86

L'ho trovato molto piacevole e la protagonista si rivela subito autoironica e razionale nelle decisioni. L'idea dell' RPG non è male ma speriamo non stanchi col tempo. Lo stile di disegno non è un granché ma ci sta bene.

 26/07/2020

Saufer79

Letto tutto d'un fiato, mi è piaciuto molto. Quel povero ragnetto puccioso deve farsi il mazzo per sopravvivere... :-) Leggero e divertente, lo trovo ironico sul tema isekai

 25/07/2020

sozuzoste

preso il pomeriggio divorato la sera stessa(caso più unico che raro).Nonostante il fantasy non sia tra i miei generi preferiti,questo primo volume l'ho trovato divertente e leggero.Alla fin fine si arriva a fare il tifo per la ragnetta.Ok.

 25/07/2020

Ironic74

Ironic74  Isekai con protagonista femminile che da liceale asociale si vede reincarnare, dopo una violenta esplosione, nelle vesti di un pucciosissimo ragnetto. Perchè tutto questo? Nel primo volume nn lo capiamo ma seguiamo le sue avventure per sopravv

 20/07/2020


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
So I'm a Spider, So What?  1 € 6.50 JPOP
So I'm a Spider, So What?  2 € 6.50 JPOP
So I'm a Spider, So What?  3 € 6.50 JPOP
So I'm a Spider, So What?  4 € 6.50 JPOP
So I'm a Spider, So What?  5 € 6.50 JPOP
So I'm a Spider, So What?  6 € 6.50 JPOP
So I'm a Spider, So What?  7 € 6.50 JPOP
So I'm a Spider, So What? Variant  1 € 6.50 JPOP