Approdano in Italia per Dynit le "strambe avventure" del professor Hoshi, che sono valse all'opera Hoshi in the Girls' Garden di Yama Wayama il primo posto nella sezione femminile del premio "Kono manga ga sugoi" 2021.
 
hoshi copertina

Il primo dei volumi che compongono sinora il manga josei è disponibile dal 10 novembre 2021 al prezzo di 12,90 euro per 176 pagine circa, di cui la prima a colori.
 
Il professor Hoshi lavora come insegnante di lingue in una scuola femminile e trascorre i suoi giorni in serenità lasciandosi coinvolgere negli spensierati giochi delle sue studentesse. Un giorno, una studentessa di nome Kayama gli porta il registro di classe, ma stavolta, nello spazio dedicato alle annotazioni, nel quale le ragazze sono solite giocare alle parole incatenate tramite disegni, c'è un'illustrazione che lo lascia perplesso...
 
 
hoshi hotei
Quello di Yama Wayama non è ancora un nome particolarmente conosciuto nel nostro Paese, eppure potrebbe essere solo questione di tempo, perché il Giappone da un paio d'anni ha invece sollevato lo sguardo su un'artista precoce ma già particolarmente talentuosa.
Non è da tutti il poter vantare una propria doujinshi intitolata Muchuu sa, Kimi ni (Captivated by you) dapprima auto-presentata alla convention Comitia, per vederla poi guadagnare una popolarità tale da spingere una casa editrice come Kadokawa a farla pubblicare direttamente in volumetto, ed aggiudicarsi infine premi di rilievo al Japan Media Arts Festival e il Tezuka Osamu Cultural Award.
La Wayama ha oggi all'attivo ad oggi tre opere, due delle quali in volumi unici e una serializzata per Shodensha in patria e per Dynit in Italia con il titolo Hoshi in the Girls' Garden: tutte e tre sono state candidate al prestigioso Manga Taisho tra il 2020 e il 2021, e benché ad essersi aggiudicati l'ambito premio siano infine stati altri manga, le opere della Wayama fanno capolino anche altrove grazie alle loro suggestioni particolarmente degne di nota. Approdano ad esempio al 1° e al 5° posto della popolare classifica nipponica "Kono Manga Ga Sugoi! 2021!" sulle letture consigliate e imperdibili, e ispirano un adattamento in telefilm disponibile gratuitamente anche per l'Italia sulla piattaforma Viki con il titolo Captivated by You.

Già nel leggere il primo capitolo di Hoshi in the Girls' Garden, è facile intuire come mai nel Paese del Sol Levante si sia sviluppata una rapida affezione per la modalità narrativa della Wayama, che sottintende uno humour piuttosto sottile ed efficace a un tratto grafico estremamente lontano dai canoni shojo, josei e boys' love che hanno ispirato la gioventù dell'artista.
Quella di Hoshi è la figura di un professore che per certi versi ricorda l'indimenticabile Eikichi Onizuka di GTO, ai poli opposti quanto a modi educativi ma paradossalmente e curiosamente affine nella vacuità di certi ragionamenti 'vuoti' eppur lucidissimi, che suscitano l'ilarità nel lettore.
Essere coordinatore in un liceo femminile e dunque cercare di comprendere la logica che muove le menti e le azioni di giovani adolescenti è per Hoshi a volte un'impresa, che l'uomo affronta tuttavia in maniera quanto mai compassata, proprio come l'espressione del suo viso che diviene in un certo qual senso un ironico marchio di fabbrica, nonché oggetto di divertenti espedienti narrativi.
La comicità di Hoshi in the Girls' Garden che si esplica nell'ambito di una cornice prettamente scolastica ordinaria, ma mai banale, può facilmente ricordare anche quella di Rumiko Takahashi nei suoi Ranma 1/2 e Uruseiyatsura - Lamù, in cui basta un nonnulla per trasformare la noia del trantran quotidiano in un'avventura farsesca e atipica. E' il caso ad esempio del delirante episodio di Hoshi su 'Eternal Kaoru', oppure quello sugli epiteti che le studentesse affibbiano, non prive di acume, ai professori Hoshi e Kobayashi.
 
eternal kaoru

La lettura del primo dei due volumi disponibili di Hoshi in the Girls' Garden scorre quindi in maniera sorprendentemente agile, con quella leggerezza intrisa di una singolarità che rende il tocco della Wayama particolare, acuto e già dotato di una sua bella e pulita identità.
Il formato ampio del volume enfatizza l'attuale stile di disegno della mangaka che ricorda oggi maggiormente quello dei maestri Usamaru Furuya, Eiji Nonaka, Makoto Kobayashi e Junji Ito, da cui ha ricevuto le influenze più recenti. Del maestro Ito si respira una piacevole e tangibile presenza anche in alcuni momenti di penetrante humour sia in Hoshi che in Muchuu sa, kimi ni, volume quest'ultimo tuttora da noi inedito ma che si confida possa presto giungere anche nel nostro Paese.

Nell'ambito di un panorama di manga che forse mai come oggi può dirsi così ricco e variegato in Italia, Hoshi in the Girls' Garden si colloca in una posizione di nicchia ma non per questo d'ombra. Il prezzo del volume di 12,90 euro come di consueto per la collana di Dynit Manga si presta probabilmente come poco invitante per una discreta fetta di pubblico; difficile tuttavia farsi scappare il volume da parte di chi attendeva fiducioso l'esordio nel nostro Paese della sensei Wayama, e anche chi fosse semplicemente alla ricerca di una lettura disimpegnata ma non frivola troverà nel professor Hoshi una vera e propria sagoma capace di lasciar impresso un marchio nitido.
Nel chiudere il volume, due sono le sensazioni che maggiormente rimangono al lettore spaesato nell'aver -di già?- esaurito le pagine da sfogliare: quelle di un mondo e di personaggi che catturano l'attenzione con inattesa facilità, e dei quali ci si scopre curiosi di saperne e conoscere di più. E poi un sorriso un po' strambo, ad incresparci le labbra.
AutorezettaiLara
 
hoshi tavola lei
Grazie a Dynit Manga, l’ironia destabilizzante di Yama Wayama viene pubblicata in Italia per la prima volta. Sebbene avessi già avuto modo di approcciarmi alla mangaka e al suo stile di scrittura tramite il drama tratto da una sua opera precedente "Muchuu sa, kimi ni", questo primo volume di Hoshi in the Girls' Garden mi ha stupito e mi ha fatto davvero ridere di gusto. 
Il manga racconta di come il professore Hoshi, coordinatore della classe 2, sezione 4 di una scuola femminile, trascorra le sue giornate scolastiche circondato da ragazze alquanto dispettose. La storia, non supportata da una vera e propria trama, vede il povero professore essere bersaglio delle marachelle, neanche tanto innocenti, delle ragazze.
Con uno stile di narrazione immediato, con battute vacue (cosa che già di sé appare come un paradosso) e situazioni banali, ma costruite in modo assurdo ed esilarante, l’autrice riesce ad intrattenere il lettore; questi rimane spiazzato e destabilizzato dall’ironia presente ogni pagina, ma al tempo stesso anche appagato dal giulivo buonumore che rimane a fine lettura. 
Il disegno si presenta basilare e a tratti abbozzato, ma è in perfetta sintonia con la storia che racconta, e alcune espressioni del professore sono davvero divertenti!
"Questa è la mia prima opera serializzata su rivista, è instabile e imperfetta, ma ho lavorato a ogni capitolo divertendomi molto. Se in qualche modo ha divertito anche voi lettori e lettrici, ne sono davvero felice".
Non so se si possa affermare che l’opera sia imperfetta, questa è una sensazione molto soggettiva, ma di sicuro può essere instabile in quanto non sai precisamente come approcciarti ad essa, e il lettore rimane spiazzato di fronte allo humour che pervade ogni pagina. Si capisce bene, però, che l’autrice si è divertita; far arrivare questo genere di sensazione non è per niente scontato e io di certo posso dire di essermi divertita altrettanto.
Al momento l’opera consta di 2 volumi pubblicati in Giappone ed è in corso. L’edizione Dynit  è al consueto prezzo di 12,90 euro.
AutoreArwen1990
 
 
hoshi cane sopracciglia
Non sapevo proprio cosa aspettarmi da Hoshi in the Girls' Garden, mi sono approcciata a questo manga davvero per caso, l'ho letto a scatola chiusa e ciò che ho trovato è stato... assurdo!

Il professor Hoshi è il coordinatore della classe 2, sezione 4 di una scuola femminile e per questo motivo ho pensato, sbagliando, che sarebbe stata una lettura tranquilla (sì insomma, quanto possono essere pestifere delle ragazze...?) e invece le studentesse non fanno che tormentare il povero Hoshi!
In ogni capitolo il docente sarà alle prese con una situazione bizzarra, forse non tutte particolarmente riuscite, ma quelle che più mi hanno divertito sono state il registro di classe (Junji Ito <3) e l'insensato manga.

Non so se lo continuerò, non mi ha entusiasmato più di tanto anche se devo ammettere che mi è rimasta la curiosità di vedere cos'altro si inventeranno le studentesse (spero niente più sopracciglia al povero cane!)
Un primo volume tutto sommato piacevole, con dei disegni ben curati e particolari.
Autore: Hachiko94
 

Curiosità: nel suo tweet relativo all'edizione italiana del manga, la sensei Wayama commenta i dettagli all'interno del volume e i riflessi lucidi presenti su alcuni oggetti della copertina.
 
hoshi versione ita e giap



Hoshi in the Girls' Garden  1

Con un senso dell'umorismo e un ritmo narrativo davvero unici e singolari, Yama Wayama descrive la quotidianità del professor Hoshi fatta di lezioni, scambi con le sue studentesse e uscite con i colleghi. "Hoshi's Girls Garden" ha ottenuto il primo posto nella sezione femminile del premio Kono manga ga sugoi 2021 e Dynit Manga è orgogliosa di segnare il debutto di una nuova autrice che farà di certo parlare di sé.

Opera:  Hoshi in the Girls' Garden
Editore: Dynit
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 10/11/2021
Prezzo: 12,90 €

Totale voti:   8  1  0


CloveRed

Un manga interessante, non convenzionale che racchiude nelle sue pagine una forte ironia “no sense”. È stato piacevole e rilassante leggere del prof Hoshi, ma anche degli altri personaggi. Forse un manga non adatto a tutti ma sicuramente affascinante.

 25/11/2021

Hachiko94

Io ancora ripenso al povero cane con le sopracciglia, non riuscirò mai a togliermi dalla mente il suo faccino tristissimo T_T Una lettura particolare che non mi ha lasciato molto, ma alcuni capitoli sono stati molto divertenti.

 16/11/2021

marlio6

Non l'avrei mai detto ma questo primo volume mi ha fatto veramente ridere. Veramente particolare come storia. Il punto a sfavore è sicuramente il prezzo, 3-4 euro meno di sarebbero stati tutti onestamente. Visto l'esiguo numero di volumi lo consiglio cmq

 14/11/2021

Arwen1990

Ahah che manga assurdo! La mangaka non mi è nuova nella sua assurdità e devo dire che la sua ironia del tutto particolare sa come intrattenere il lettore.Povero prof, ne avrà da fare con le sue studentesse. Ahha il manga no sense! E la camicia? Il diario?

 14/11/2021

zettaiLara

Il primo capitolo mi ha fatto sganasciare, ma anche quelli del manga e del diario sono stati parecchio divertenti XD Atmosfere che già ho amato in Muchuu sa, kimi ni e che credo renderebbero alla grande in un anime o drama per quest'opera. Consigliato!

 07/11/2021


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Hoshi in the Girls' Garden  1 € 12.90 Dynit