logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
alis89

Episodi visti: 1/1 --- Voto 9
Di solito non è semplice adattare in un film un manga da 10 e passa volumi, ma devo dire che Ao Haru Ride è riuscito a cogliere l'essenza del cartaceo. In questo live action sono riusciti a dosare bene le parti importanti da rendere in pellicola e quelle meno importanti da tralasciare, ottenendo così un film che ricalca bene il manga. Le scene più dolci e significate sono state mantenute e recitate in modo tenero e delicato; da sottolineare la scelta degli attori secondo me azzeccatissima. Consiglio non solo la visione di questo film, ma anche quella dell'anime e la lettura del manga: questa storia vi lascerà sicuramente tantissime emozioni!


 2
Xandria

Episodi visti: 0/1 --- Voto 7
Avendo letto il manga e avendo visto l'anime, ero molto curiosa di vedere la versione drama di "Ao Haru Ride". Essendo un episodio unico, pensavo sarebbe stato difficile riuscire a raccontare in sole due ore l'intero manga, l'intera storia di Kou e Futaba. Invece, devo dire che il risultato è stato migliore di quello che pensavo. Le parti fondamentali del manga sono state trattate in maniera piuttosto precisa, anche se nel corso narrativo del drama sono state sistemate in modo diverso rispetto sia al manga che all'anime. I personaggi sono stati ben caratterizzati, Kou e Futaba in modo particolare. Ero curiosa di vedere Narumi e Touma: la prima ha confermato la forte antipatia che provavo per il personaggio, il secondo invece non mi è particolarmente piaciuto, mentre nel manga l'ho adorato. Speravo in una colonna sonora migliore, magari nell'uso di "I Will", ma ciò non è avvenuto, cosa che mi è dispiaciuta parecchio. Il finale non mi è piaciuto, in quanto si è assolutamente discostato dal manga. Infatti, è stato assolutamente inventato e non ho potuto vedere la decisione di Kou di riconquistare Futaba e il fatto che Futaba si fosse resa conto che, se anche non poteva avere Kou, non avrebbe neppure potuto continuare a ignorare i suoi sentimenti per lui. Nel complesso, però, è stata una visione interessante.


 1
Hatake Rufy

Episodi visti: 1/1 --- Voto 7
Dopo aver terminato la stagione anime di "Ao Haru Ride", ecco che passo al live action "Blue Spring", che ho trovato davvero bello ma con una sorpresa. Non avendo letto il manga non ho potuto concludere la storia originale, ma il live action mi ha letteralmente fatto "spoiler" di tutto, in quanto 2 ore sono bastate per riempire il film di tutta la storia, andando quindi oltre quello offerto dalla serie anime. In partenza consiglio questo film a chi ha già completato il manga per evitare spiacevoli sorprese, ma perchè no, se siete stufi di aspettare una seconda stagione anime potete terminare con questo film.

La trama dunque è concentrata su Yoshioka Futaba, studentessa delle superiori che vuole diminuire la sua immagine di bella ragazza molto femminile, per paura di essere invidiata e odiata dalla sue compagne di classe, come già successo in precedenza per lei. Odia i ragazzi, per lei sono rumorosi e vogliono tutti la stessa cosa, ma Tanaka kou è diverso, lui è esile, gentile e carino; l'unico ragazzo di cui si è innamorata alle medie, che poi ha perso di vista per via del suo trasferimento inaspettato. Un giorno tranquillo incontra di nuovo Tanaka-kun, cambiato nell'aspetto, nel carattere e pure nel nome; la nostra protagonista farà di tutto per legare di nuovo i rapporti con lui e tentare anche qualcos'altro.

Il film riassume in pratica tutta la storia in 2 ore, iniziando con la presentazione di Futaba per poi proporci vari flashback per mostrarci il primo incontro tra Futaba e Tanaka alle medie; si va avanti molto in fretta saltando molte cose e stringendo il più possibile altre scene, però nel complesso sistemano bene le scene di maggior importanza, quelle che fanno risaldare il rapporto tra i due protagonisti. In circa un'ora riassumono la stagione anime, e devo dire che per quanto ristretta sia, è stata più che sufficiente.
Non avendo letto tutta la storia del manga, non posso giudicare probabili scene saltate, quindi mi limiterò a giudicare il film per quello che è, e devo dire che la storia continua ad essere molto fluida ed interessante; credevo che due ore di film sarebbero state troppe e che mi sarei annoiato, invece non riuscivo a distogliere lo sguardo dallo schermo, quindi aspetto molto positivo dell'opera.

Davvero un ottimo live action, pieno di alti e bassi, ti trascina emotivamente in ogni occasione, poi buona scelta del cast dove gli attori sono quasi tutti azzeccati e interpretano molto bene la loro parte. Infine, l'ambientazione mi è piaciuta molto anche se questa offertaci è un classico, però l'insieme tra personaggi e trama la rende davvero apprezzabile, come l'intero live action.