logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 1
paristonOG

Volumi letti: 10/10 --- Voto 10
Ho conosciuto questo manga quasi per caso: a dir la verità ho iniziato prima con l'anime, che ho trovato molto interessante e graficamente davvero stupendo, ma poi mi sono catapultato sulla mia vera passione, ossia i manga.

Parlando del disegno non c'è nulla da commentare, semplicemente fantastico: ogni personaggio è ben caratterizzato graficamente e non si rischia quindi, come in altri manga, di confonderne uno con un altro. Buona è anche la loro definizione caratteriale, che viene fuori pian piano col procedere della storia, così come anche le “manie” di ognuno di essi (tutti i personaggi a loro modo risultano, per cosi dire, “fuori dal normale”).

Per quanto riguarda la trama, Blast of Tempest è la storia di due amici, Yoshino e Mahiro, che cercano di far luce sull'assassino dei genitori e della sorella di Mahiro, Aika. I due, pur di raggiungere il loro scopo, sono disposti ad apprendere la magia grazie all'aiuto di una maga, Hakaze Kusaribe. La storia sembra così molto semplice, ma a partire dal terzo volume tutto cambia e si viene catapultati in una trama ricca di colpi di scena e ragionamenti contorti che porteranno i protagonisti a prendere scelte difficili per il bene di chi amano e, forse, chissà, dell'umanità...

In conclusione, considero questo manga bellissimo sotto tutti gli aspetti. L'unica pecca è il prezzo di 5.90 euro a volume (i volumi sono dieci in tutto), anche se questo è dovuto all’ottima carta, alla sovraccopertina e all'inchiostro che non macchia le dita. Quindi, in definitiva, spendete: ne vale la pena.


 0
Zerusen

Volumi letti: 10/10 --- Voto 6
Ho scoperto questo manga perchè pubblicizzato e consigliato su un altro manga della medesima casa editrice, la Star Comics. In seguito ho visto degli scan da internet e sono rimasto affascinato dal tratto del disegno che mi sembrava deciso, scuroo ed originale. Inutile dire che, vedendolo dal vivo mi son ricreduto.

Che dire, mi ha decisamente deluso. Una parola per descriverlo è: pacchiano.
La trama di base è molto particolare ed attira, ma cambia dopo praticamente il terzo volume e l'opinione del lettore a riguardo viene quasi totalmente stravolta.
Il disegno non è davvero nulla di speciale, certo è vero che vi sono personaggi molto affascinanti (anzi, non ce n'è uno e dico uno, passanti compresi, che non sia bello), ma è solo perché si tratta di un disegno, come ho detto prima, pacchiano, pieno di dettagli e decorazioni che dopo un po' risulta stucchevole, il disegnatore ha anche affermato di non essere un esperto e leggendo il manga (non dal computer) si nota la sua inesperienza ed il tratto sottilissimo e spesso impreciso.

Stessa cosa vale per lo svolgimento dei fatti. I volumi, a rigor del fatto che vengano 5,90€, sono belli spessi e ricchi di contenuto (nota positiva), ma si tratta di pochi eventi contenuti e molti, invece, ragionamenti anche molto accaniti su cose semplici che si potrebbe aspettare a scoprire. Tante cose accadono per il puro scopo di affascinare i personaggi, specie i protagonisti, ribadire che tizio è popolare, caio nasconde una personalità particolare e via dicendo. Tutti giovani, belli, affascinanti, nessuno che abbia un difetto e se ce l'ha viene spacciato per relativo pregio. Senza contare poi che sono tutti quanti persone capacissime di tutto, di fare ragionamenti complessi e ricavare verità assurde dalle cose più innocue.

Altra pecca pacchiana è la continua citazione di opere, specie verso metà-fine e specie di Shakespeare (la tempesta e l'amleto), tutti quanti sono affascinati, acculturati, nascono situazioni sempre favorevoli per dimostrare le capacità ed il fascino di questo e di quello. Dal settimo volume la situazione si fa già più calma e decente e nell'ottavo migliora decisamente, seppur si tratti del penultimo volume (il decimo è un bonus comunque molto utile al fine di scoprire origine e futuro dei personaggi, oltre ad aver ulteriormente condizionato il mio giudizio).

È un peccato perché comunque la storia si è conclusa bene e tutto questo si alterna comunque ad attimi di narrazione discreti. Nota molto positiva, di cui vale il costo del manga, è (oltre al contenuto notevole degli albi) la copertina, molto bella devo dire e ben fatta.

Il mio voto a riguardo è 6, non è un manga che consiglio considerato comunque il costo, ma agli amanti del genere può piacere (specialmente per gli amanti di Shakespeare e letteratura generale) ed alla fine della fiera non ne sono rimasto tanto deluso

P.S. C'è un errore riguardo la teoria di causa-effetto nei viaggi nel tempo, non specifico per spoiler ma leggendolo capirete.


 1
Rumiko

Volumi letti: 9/10 --- Voto 8
<b>ATTENZIONE! Presenza di spoiler.</b>

Un'opera certamente ambiziosa, questo "Blast of Tempest", che mira a rivisitare in chiave futuristica e fantascientifica "La Tempesta" di William Shakespeare.
Ecco allora i due protagonisti in cerca dell'assassino di una ragazza - Aika - in mezzo a maghi di ogni tipo, strani alberi, viaggi nel tempo e quant'altro.
Il tutto procede tramite una serie di colpi di scena ben congegnati, che metteranno in crisi le poche certezze che il lettore crede di avere, instillandogli un perenne senso di dubbio, fino alla risoluzione del mistero e ad un finale a dir poco inaspettato.
A questo proposito, vorrei dire che secondo me è proprio in questo contesto che si rinviene la pecca principale del manga. Penso alla scelta di Aika di uccidere i propri genitori e la conseguente impassibilità di Mahiro e Yoshino. Ora, io mi chiedo: chi di noi, alla scoperta che la nostra amato ha ucciso nostro padre e nostra madre, liquiderebbe il tutto in cinque minuti con un serafico "non c'era altra scelta"? Evidentemente nessuno! Chiunque si arrabbierebbe e proverebbe un odio viscerale, soprattutto se per mesi ha vissuto solo per vendicare la morte di un'assassina! Non credo sia una questione da poco, perché temo che tolga credibilità e spessore psicologico a personaggi altrimenti ben fatti. Un vero e proprio peccato.

Non ho apprezzato molto una certa sbrigatività nell'ultimo volume, assieme al poco spazio riservato ad alcuni personaggi (come ammette lo stesso autore), ma complessivamente il lavoro mi sembra ben fatto, grazie anche a dei disegni di buon livello (che migliorano e si evolvono, consentendo di distinguere con più chiarezza alcuni personaggi).

Ottima la traduzione (come sempre quando si parla di Star Comics) e buona anche l'edizione (peccato per le pagine a colori che restano in bianco e nero), pur in linea con il costante incremento dei prezzi dei manga.

Concludo dicendo che "Blast of Tempest" è un manga equilibrato - non troppo leggero, ma nemmeno pesante - che consiglio a chiunque ami i mix di colpi di scena, azione e commedia sentimentale.