Molti anni fa il noto giornalista e scrittore Massimo Gramellini teneva una rubrica quotidiana su La Stampa e nel giorno di San Valentino scrisse alcune righe per coloro che non erano accoppiati. Lo dedicò ai "Single per scelta. Altrui". Quella frase mi fece sorridere, riflettere e ci trovai un retrogusto amaro.
Con gli anni capii che esistono i single per scelta altrui e quelli che non lo sono, perché mi sono ritrovata in entrambe le categorie. Ora non sono più single, ma ho letto con piacere "Single per sempre?", la nuova opera di Mari Okazaki, tratta da una storia originale di Mami Amemiya, pubblicata sulla rivista Shodensha e arrivata ora in Italia grazie a Goen.
 


"Vivere con se stessi fa molta più paura di morire da soli"
 
La mangaka, ispirandosi ad un articolo scritto da Mami Amemiya, narra la vita di tre donne: Mami a cui i genitori dicono "Mi sento infelice io per te", Yukino che per paura di restare sola potrebbe tornare insieme al suo ex fidanzato e Shimizu che dedica la sua vita al lavoro e lascia poco spazio al romanticismo. Eppure vivono circondate da oggetti che adorano e hanno un lavoro che le soddisfa appieno. Quindi è così strano dichiararsi felici pur essendo single? Soprattutto è così difficile farsi accettare dalla famiglia e dalla società per quello che si è e non per quello che si "dovrebbe" essere?
 


"Quando morirò avranno difficoltà durante l'orazione. Ha trascorso tutta la sua vita da sola"


Non è la prima volta che la Okazaki parla di donne mature, alle prese con un lavoro che le assorbe totalmente ma che allo stesso tempo le soddisfa, perché ci hanno investito studi e passione. Ancora una volta è ribadito il concetto che l'amore è giusto quando rispetta la persona per quello che è, non la stravolge, nè la cambia.
Stare insieme a qualcuno è bellissimo ma a patto prima di tutto di stare bene con se stessi e di adattarsi gli uni agli altri. Se questo però non dovesse accadere, non è colpa di nessuno e se si è felici così, nel proprio appartamento, scelto e arredato con cura, passando il poco tempo libero facendo cose che fanno stare bene anche nella loro semplicità, come mangiare qualcosa di buono o vedersi con le amiche, perché qualcuno dovrebbe mettere in dubbio la qualità di questo stile di vita?
 


"Non c'è niente di male nell'essere soli"


Così alla fine queste donne si ritrovano a cercare qualcuno non perché lo vogliano davvero ma perché intorno a loro hanno una rete di pressioni sociali che le strangola. Temono che essendo donne single senza figli, un domani quando saranno vecchie e senza un lavoro non ci sarà nessuno ad occuparsi di loro. Questi timori derivano da amici e familiari che, anche se con le migliori intenzioni o senza cattiveria, le redarguiscono su come le loro vite amorose siano fallimentari e ne indagano le cause.
Troppo lavoro per alcuni, aspettative troppo alte per altri ingigantiscono le paure delle tre donne che rischiano di mandare a rotoli la loro vita sulla base di esse. Queste donne si preoccupano del loro futuro e a causa di ciò rischiano di accontentarsi di chiunque, perché sarebbe "facile" e "sicuro". Ma per fortuna riescono a fermarsi in tempo, a cambiare strada prima che sia troppo tardi e che qualcosa di irreparabile possa succedere.
 

Perché alla fine i genitori non è che vogliano per forza vederle sposate, vorrebbero soprattutto vederle felici e basta. Ma talvolta la strada per arrivare a questo tipo di comprensione è ardua ma se si è fortunati si crea una rete di mutuo soccorso fra amiche e non è detto che di questa rete non ne possano usufruire anche donne sposate perché "molti di quelli che muoiono da soli sono persone sposate".
Tre storie dunque per tre donne diverse che si riuniscono nel quarto e ultimo racconto, dove torna protagonista Mami e che, senza fare spoiler, si conclude con una nota di speranza nonostante si sia passati attraverso un dramma. E la speranza è racchiusa nella forza che occorre trovare in se stessi per non sottostare al volere degli altri ma seguire la propria strada e accumulare piccole conquiste giorno dopo giorno.
 

Le tavole disegnate da Mari Okazaki confermano il talento di questa autrice nel disegnare corpi e volti femminili, con un uso frequente di primi piani che riempiono quasi tutta la pagina. Molti retini creano zone di grigio che danno profondità ai bianchi e neri assoluti; inoltre le vignette sono posizionate nelle pagine in modo tale da creare la netta sensazione del movimento. Nulla è scontato nel tratto della Okazaki, riconoscibile anche perché decisamente peculiare.
L'edizione Goen propone un formato 14x21 cm, brossurato con sovraccoperta per un totale di 155 pagine a 6,95 euro, un prezzo giusto per il mercato attuale. Inoltre in fondo al volume è riportata anche una breve intervista/dialogo fra la Okazaki e la Amemiya, in cui è raccontata la nascita di questo manga e le loro idee sull'amore, il matrimonio e le donne nella società di oggi, siano esse single, mogli o madri.
 

La vera nota dolente di questo bel volume sono ahimè i dialoghi o per essere più precisi la traduzione e conseguente adattamento degli stessi. Sia nella storia che nell'intervista finale, alcune frasi risultano nel migliore dei casi legnose o nel peggiore quasi incomprensibili nel contesto in cui sono inserite. Si legge, ci si ferma e ci si interroga sul significato di quello che si è appena letto. Ci si sofferma sui balloon per capire se non si è frainteso il senso di lettura o a chi appartengano quelle battute.
Quindi si cerca aiuto presso amici che hanno studiato il giapponese, si trova una tavola originale e si ha la conferma di una traduzione probabilmente frettolosa o non revisionata accuratamente. E questo è un vero peccato, perché la storia merita, può piacere ad un pubblico vasto che comprende sia giovani che meno giovani, sia donne che uomini affrontando argomenti importanti e attualissimi.
 
 
Single per sempre? conferma quindi il talento visivo e narrativo della Okazaki alle prese ancora una volta con storie di donne adulte, immerse nel mondo del lavoro, che lottano per restare a galla ed essere felici, vivendo nel modo a loro più congeniale, rispondendo con sorrisi di circostanza a chi le critica o mette in dubbio il loro stile di vita. Una lettura piacevole, coinvolgente, che fa riflettere, ponendo l'accento su problemi reali e quotidiani, toccando argomenti scomodi come l'essere madri nella società di oggi o la violenza domestica che può nascondersi anche nella migliore delle famiglie. Il tutto veicolato attraverso splendidi disegni. Meriterebbe quindi maggiore cura da chi lo propone al pubblico.

Single per sempre? 

Mami è una giovane di 36 anni ed è nubile, e il mondo intero sembra dirle che deve essere infelice. Ma la ragazza ha davvero bisogno di un anello al dito per essere felice quando ha un lavoro che ama e amici che la sostengono? Una raccolta di storie interconnesse che esplora i pericoli e le gioie della vita attraverso gli occhi di tre donne single.

Opera:  Single per sempre?
Editore: Goen
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 26/08/2022
Prezzo: 6,95 €


Totale voti:   8  2  0


Arwen1990

Attraverso scroci della vita di Mami, ci si ritrova a conoscere la vita di altre due donne. Tutte e tre amiche single che sono autosufficienti. Interessante capire come vengono giudicate infelici perché single. Ma la felicità è diversa per ognuno. Bello

 19/09/2022

Winry.R

Peccato per le traduzioni, però ho apprezzato molto le storie e in generale il messaggio che ognuno deve trovare la propria felicità. Il fatto che tutti seguano una strada non significa che sia quella giusta per tutti. Molto bello

 19/09/2022

stelladicarta

Ho letto questo volume ma nessuna storia mi è rimasta particolarmente impressa forse anche perché le storie non sono molto lunghe. La traduzione è davvero LEGNOSISSIMA, tirata via, di certo non mi ha aiutatə ad apprezzare i racconti. Stampa ottima.

 17/09/2022

Aminako

Molto belle le storie, il formato e lo spazio finale dedicato alle interviste. Consigliatissimo.

 15/09/2022

riko akasaka

Molto bello e realistico, apprezzabile il finale, peccato sia un volume unico mi sarebbe piaciuto seguire queste tre "ragazze" per un altro po'. Lo zio spirito libero che arriva al funerale su una Harley meriterebbe un spinoff a sé da quanto è figo! XD

 08/09/2022

CloveRed

Edizione molto gradevole (cover bellissima) che presenta storie, concrete e difficili, di donne single fiere e indipendenti. Il finale mi ha sorpreso e nell’insieme ho gradito molto questo volume, peccato alcuni passaggi poco chiari nella traduzione.

 07/09/2022

shinji01

Una raccolta di storie brevi di donne, molto belle da leggere. Ottimi i disegni.

 05/09/2022

Hachi194

Davvero un ottimo volume unico. Storie di donne, vere e reali. Amaro ma anche pieno di speranza. Finale che non mi aspettavo, ma molto bello. Amo lo stile della Okazaki

 02/09/2022

annadaifan

Disegni della Okazaki sempre al top e c'è anche un'intervista fra la mangaka e l'autrice della storia originale a fine volume. Edizione di grande formato molto morbida da leggere. Le storie delle 3 donne sono interessanti e il finale fa riflettere.

 31/08/2022


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Single per sempre? € 6.95 Goen