logo AnimeClick.it


Tutte 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10


 0
Nirvash00

Volumi letti: 22/22 --- Voto 8
A Certain Magical Index (To aru majutsu no index) è una serie di light novel giapponesi scritte da Kazuma Kamachi e formata da 22 volumi (più due special) pubblicati tra il 2004 e il 2010. Da essa sono state tratte diverse stagioni anime e spin-off, oltre che un manga omonimo e la serie di novel "New Testament: To aru majutsu no index", che ne è il seguito diretto.
La storia si svolge in quella che viene definita la "Città Accademia", una città tecnologicamente più avanzata del resto del mondo, dove individui con poteri soprannaturali chiamati esper studiano e vengono formati (oltre che essere studiati a loro volta dagli scienziati). In questa città vive il nostro protagonista Touma Kamijo, un ragazzo apparentemente senza poteri (classificato infatti come un livello 0) ma dotato in realtà di un abilità molto particolare chiamata Imagine Breaker, in grado di negare ed annullare qualunque fenomeno soprannaturale. La sua vita da studente viene sconvolta però da ritrovamento di una suora vestita di bianco, Index, appartenente ad una associazione magica inglese, appesa svenuta al suo balcone: essa rivela di essere inseguita da maghi che vogliono impossessarsi della sua smisurata conoscenza magica, memorizzata nella sua testa; in questo incontro tra due mondi separati e in confitto, Touma Kamijo dovrà gestire varie situazioni pericolose e incredibili, scoprendo cosa si cela sotto la patina di due mondi pieni di segreti e dove ombre ed oscurità non sono certo una rarità.

Questa serie si distingue sicuramente per avere una storia ben congegnata, che sa catturare subito l'interesse del lettore, delineando volume per volume un mondo complesso e articolato, con luci ma con anche molte ombre. Se all'inizio le basi possono apparire poco solide, la storia mano mano fornisce tutte le informazioni necessarie per risultare credibile, pur nella ovvia presenza di elementi soprannaturali. I personaggi introdotti sono molto numerosi e di solito ben caratterizzati, tanto che si ha la tangibile impressione che le vicende e i problemi non possano mai essere causati o risolti da uno solo, ma da tante unità che collaborano secondo un disegno preciso. La grande mole di personaggi diventa però un difetto quando alcuni, che meriterebbero spazio maggiore per l'originalità, vengono lasciati un po' ai margini a favore di altri forse più commerciali ma sicuramente meno interessanti.

La trama è formata da diversi archi (molti dei quali si concludono in un unico volume) ma le vicende risultano tutte concatenate, tanto che in alcuni casi eventi dei primi volumi portano a conseguenze solo molto più in là; i temi trattati sono i più disparati, da quelli legati allo sviluppo scientifico spinto al limite, la clonazione, la diversità, fino al fanatismo, solo per citarne alcuni; la storia risulta spesso diretta, senza attenuazioni, soprattutto sul lato scientifico, mostrando bene la crudeltà e il cinismo presenti dietro all'aura pura e innocente della Città Accademia. I momenti di ilarità comunque non mancano sicuramente grazie ad un protagonista sfortunato come pochi, la suora Index perennemente affamata e col brutto vizio di mordere la testa del protagonista e altri personaggi eccentrici che abitano questo mondo. Le illustrazioni di Haimura Kiyotaka migliorano con il passare dei volumi e risultano sempre godibili.

In definitiva un'ottima opera che sa appassionare il lettore e riesce a stupire ad ogni volume e che sarebbe sicuramente interessante poter leggere in italiano se fosse pubblicata.