A dicembre 1990 iniziava su Bussiness Jump, rivista seinen di Shueisha, quella che sarebbe diventata l'opera più importante di Yukito Kishiro: Gunnm, meglio nota in Europa come Battle Angel Alita.
Una serie di 9 volumi che ha saputo riscuotere grande successo in patria come all'estero, tanto da spingere il suo autore a modificare il finale originale per poterne realizzare un sequel.
 
Il racconto, ambientato in un futuro post apocalittico e distopico, prende le mosse nella Città Discarica, informe agglomerato industriale che si estende a perdita d’occhio all’ombra di Salem, la città sospesa dal suolo dove pochi eletti conducono una vita agiata, lontano dal degrado e dalla disumanità che regna sulla terra. Lo scienziato e bounty hunter Daisuke Ido, rovistando tra i rifiuti, trova i resti di un esoscheletro dalle fattezze femminili dotato di un cervello cibernetico ancora perfettamente funzionante, che però non conserva alcuna memoria di sé. Daisuke ribattezza affettuosamente il cyborg col nome di Alita (Gally in originale) e si prende cura del suo corpo artificiale con l’intento di formare una creatura pura e incontaminata. I due diventano amici, colmando le loro rispettive tristezze, e un bel giorno, per difendere Daisuke dall’attacco di un criminale, la ragazza scatta istintivamente in modalità panzer kunst, un’antica disciplina marziale devastante e tipica dei cyborg da combattimento. Rivelatasi un'arma micidiale, Alita decide di gettarsi nella mischia diventando una hunter warrior, elite di cacciatori di taglie che opera nel far west della Città Discarica al soldo dei Deckmen, i cyberfunzionari amministrativi gestiti direttamente da Salem.

Il manga fu apprezzato, tanto che esattamente 25 anni fa, il 21 giugno 1993, venne pubblicato in home video il primo OVA, seguito due mesi dopo dal secondo e, purtroppo, ultimo. Due soli episodi di un'ora complessiva che raccontano solamente le prime vicende della storia, in particolare quelle legate al rapporto tra Gally / Alita e Yugo.
 

In una vecchia intervista, lo stesso Kishiro si mostrò dubbioso e parzialmente pentito di una simile trasposizione:
 
Manga News Service: Molti fan si chiedono, perchè vennero prodotti solamente 2 OVA nel 1993?

Yukito Kishiro: Questo fu il progetto che ci propose la compagnia d'animazione. Sarebbe stato meglio rifiutare il progetto e attendere una migliore proposta d'adattamento, ma all'epoca non ero in grado di rivedere il progetto a mente fredda. A quel tempo stavo ancora serializzando il manga ed ero così occupato da non ambire a realizzarne una versione animata.

Nella stessa intervista, il mangaka affermò che purtroppo non c'erano progetti per una nuova versione animata.
Ma oggi le cose potrebbero essere diverse. Non manca molto ormai all'uscita del film di Hollywood e con l'ultima saga del manga in corso di pubblicazione sembrerebbe non esserci momento migliore per realizzare, finalmente, una trasposizione animata completa che dia giustizia al prodotto originale. Magari con un progetto ben pensato e curato come quello fatto per Kiseiju, altro manga di media lunghezza degli anni '90 molto apprezzato che ha visto una nuova giovinezza in questi ultimi anni.
 

Battle Angel Alita 01

Titolo italiano:  Rusty Angel
Titolo Originale: Rusty Angel
Titolo Inglese: Rusty Angel

Data italiana: N.D.
Data in patria: 21/06/1993
Durata: 30 minuti

Totale voti:   10   2   0 


Kotaro

I cambiamenti e le omissioni rispetto al manga e la narrazione frettolosa non permettono di empatizzare troppo, ma rimane un simpatico divertissement dal tipico stile OAV anni '90.

 20/02/2019

Hatake Rufy

30 minuti che non mi hanno convinto direi.. Una trama molto bella ma sprecata secondo me con degli sviluppi un po' monotoni.. Il personaggio di Alita mi è piaciuto così come il comparto tecnico.

 06/02/2019

megna1

La frase "Quanto devo ancora aspettare per la mia nuova colonna vertebrale!?" ha fatto storia. Atmosfere Ok! Ma avrei preferito un lungometraggio da godermi al cinema. (eravamo nell'era post-Akira.)

 10/01/2017

falcus92

Avvenimente che si susseguono velocemente. Anche se piace questa distopia piena di Cyberpunk

 30/11/-0001


Altri Voti


7

KazuyaRyuzaki KazuyaRyuzaki   Giona Giona   Tsuki! Tsuki!   Arles86 Arles86   Soramuele Soramuele   the21stcenturyschizoidman the21stcenturyschizoidman   Kidd Kidd  



Battle Angel Alita 02

Titolo italiano:  Tears Sign
Titolo Originale: Tears Sign
Titolo Inglese: Tears Sign

Data italiana: N.D.
Data in patria: 21/08/1993
Durata: 30 minuti

Totale voti:   8   2   3 


Kotaro

La narrazione troppo veloce lascia un po' l'amaro in bocca, ma rimane il merito di essere la base di un bel film cinematografico di tanti anni dopo.

 20/02/2019

Hatake Rufy

Sinceramente mi aspettavo di più da questo titolo.. Comparto tecnico come sempre ottimo e buone animazioni, ma la trama non è ben sviluppata e presenta alcune lacune. Peccato.

 06/02/2019

Tsuki!

Mi ha lasciato troppe domande senza risposte, peccato che non sia stato continuato.

 20/12/2018

Pipebomb Teller

Obbiettivamente non all'altezza della propria controparte cartacea, in quanto la narrazione è incentrata per intero sull'azione.

 04/01/2017

falcus92

Beh, meglio di quanto mi aspettassi. Manca tutta la profondità del manga :/

 30/11/-0001


Altri Voti


7

KazuyaRyuzaki KazuyaRyuzaki   Giona Giona   Arles86 Arles86   Soramuele Soramuele   godai81 godai81   the21stcenturyschizoidman the21stcenturyschizoidman   Kidd Kidd