Il percorso affrontato da Sawako Kuronuma e Shota Kazehaya è stato parecchio lungo; partiti come compagni di classe, i due sono poi diventati una coppia, si sono amati e sono "arrivati" l'uno all'altra, non senza difficoltà, non senza scossoni e qualche lacrima. Arrivare a te (Kimi ni Todoke), successo mondiale nato dalla matita di Karuho Shiina, ha accompagnato i suoi lettori per ben dodici anni, trascinandoli, con i suoi trenta numeri, nelle vicende di una dolcissima coppia tanto impacciata quanto adorabile. 

Dall'alto dei suoi 33 milioni di copie vendute in Giappone, il manga si piazza con facilità tra gli shojo più venduti di tutti i tempi. Era quindi improbabile che la Shiina potesse abbandonare così facilmente la sua opera, e difatti, appena un anno dopo la conclusione di Arrivare a te, la mangaka inizia la pubblicazione di Arrivare a te - La persona del destino (Kimi ni Todoke Bangai-hen - Unmei no Hito). Se da una parte è vero che adagiarsi sui propri successi è fin troppo semplice e comodo, dall'altra è anche vero che Arrivare a te, grazie alla sua coralità, aveva messo in scena moltissimi personaggi ma non tutti avevano chiuso le loro storyline, almeno quelle amorose, in maniera definitiva. È questo il caso della bella Ume Kurumizawa, detta Kurumi, inizialmente presentata come rivale in amore di Sawako ma che nel corso del tempo ne diventa affezionatissima amica. Kurumi non è l'unico personaggio il cui destino amoroso è rimasto incerto, ci sarebbero anche Ayane e Kento, quindi, seppur La persona del destino inizi incentrandosi su di lei, non è detto che nel prosieguo l'autrice non possa far tornare in ballo altri personaggi ancora in cerca di questa specialissima persona.

Così come l'opera madre, Arrivare a te - La persona del destino, giunge in Italia per mano di Star Comics, nella sua classica edizione economica.
 

Quando parliamo di sequel di serie famose e best sellers che hanno chiuso perfettamente il loro percorso, non possiamo fare a meno di chiederci se essi siano mere manovre commerciali o effettiva necessità dei propri autori di raccontare ancora qualcosa legata a quell'universo narrativo. Per quanto la questione commerciale sia largamente considerabile, nel caso specifico de La persona del destino, troviamo risposta a questo interrogativo giusto qualche riga più su, ribadendo quindi che Kurumi è un personaggio che avrebbe effettivamente ancora qualcosa da dire. L'abbiamo vista impegnarsi per amore, anche in modo meschino e infantile, ma spinta da un sentimento serio e profondo; l'abbiamo seguita, seppur di sfuggita, nei suoi cambiamenti e nella sua crescita come donna, come studentessa e come amica. Adesso vogliamo che Kurumi trovi finalmente la sua felicità.
 
Sawako e Kurumi si sono trasferite lontano da casa per frequentare l'università: ormai grandi amiche, trascorrono insieme gran parte del loro tempo e la nostra nuova protagonista sembra aver trovato pace e serenità accanto alla buffa e tenerissima Sawako, una persona che la fa stare bene, che sembra perdonarle ogni mancanza e che ricambia il suo affetto in modo puro e profondissimo. Kurumi pensa che Sawako sia la sua "persona del destino", rassegnatasi ormai a non trovare quell'amore romantico che le è stato negato ai tempi del liceo. 
Il caso vuole che durante un'uscita le due amiche s'imbattano nel bel "fratellone" Eiji, cugino di Sawako di qualche anno più grande, studente universitario tanto affascinante quanto caratterialmente singolare.
Eiji si interessa subito a Kurumi, e seppur egli sia ben lontano dal suo ideale di uomo, anche nella ragazza scatta un certo interesse per il nuovo amico.
 

L'impacciata Kurumi, il cui fare goffo e insicuro stride con l'apparente sicurezza di sé e gli sbandierati proclami sulla propria bellezza, si incontra e scontra con il fare sornione e furbetto del bel Eiji, il quale, al contrario di lei, sembra molto più impertinente e flemmatico, quasi menefreghista nel modo di approcciarla. Il primo volume de La persona del destino straborda quindi dei sentimenti e delle emozioni della sua protagonista: rumorosa, insicura, confusa, contraddittoria ma neanche tanto velatamente desiderosa di tornare ad amare, e possibilmente, essere amata a sua volta. 

L'interesse di Eiji per Kurumi potrebbe sembrare troppo improvviso, così come il fatto che lei stessa si lasci affascinare e coinvolgere in maniera repentina, ma questo manga parla di destino, di due persone che si incontrano perché così vuole una volontà superiore, senza bisogno di trovare una spiegazione razionale all'interesse dell'uno verso l'altra. Un tipo di romanticheria a cui la Shiina ci ha già abituati, forse un po' surreale, forse no, ma comunque raccontata con lo stesso piglio garbato, tenero e divertente che ci ha fatto innamorare di Arrivare a te.
La pubblicazione in patria è un po' lenta, difatti dal 2018 ad ora è uscito solo un volume, ma la serializzazione prosegue e ciò che il primo volume ci ha mostrato potrebbe essere solo l'assaggio di una storia che potrebbe rivelarsi più profonda di quel che appare.
La presenza di Sawako nel primo volume è minima, ma grazie al suo carattere simpatico e buffo, la nostra amata ex protagonista torna a farci sorridere teneramente ad ogni sua apparizione, mostrandoci di essere cresciuta e maturata ma rassicurandoci al contempo di essere rimasta la cara Sawako che abbiamo amato negli anni precedenti.
Il vero punto interrogativo del manga è in realtà Eiji, un ragazzo dal carattere e dai modi di fare apparentemente semplici ma che potrebbe in realtà nascondere un background e un mondo interiore più complesso. La speranza è proprio che l'autrice dedichi il proseguire della storia non solo alla relazione amorosa tra i due, ma anche alla caratterizzazione del nuovo protagonista maschile, così che possa degnamente affiancarsi ai personaggi della serie madre.

Chi segue il lavoro di Karuho Shiina avrà certamente notato quanto nei 12 anni di pubblicazione di Arrivare a te la mangaka sia migliorata nel disegno, in particolare per ciò che riguarda le illustrazioni. Lo notiamo subito nella cover di questo primo numero, che ci mostra in primo piano una bellissima Kurumi delicatamente acquerellata, e lo confermiamo vedendo il fascinoso Eiji illustrato con lo stesso stile nella quarta di copertina. La lettura scorre nel susseguirsi ora frenetico, ora pacato delle vignette, che tra un sognante primo piano e un'occhiata eloquente, raccontano le emozioni dei nuovi protagonisti.
 
 
Chi ha amato Arrivare a te non può farsi sfuggire questa nuova serie, la quale rimette in campo un personaggio interessante e in continua crescita come Kurumi. L'atmosfera è quella che abbiamo assaporato nell'opera precedente, sempre tenera, buffa, divertente e romantica in modo sognante e delicato. Anche chi non ha letto la serie madre potrebbe approcciarsi al manga come storia a sé, non cogliendo ovviamente tutte le dinamiche, ma affiancandosi a Kurumi in questo percorso inedito verso la nuova se stessa, scoprendo insieme a lei cosa il destino ha in serbo per chi, cedendo all'insicurezza e alla paura, ha rinunciato troppo presto all'amore.


Arrivare a te - La persona del destino  1

Un sequel di Arrivare a te in cui ritroviamo i nostri amici dopo il diploma! Kurumi e Sawako si sono iscritte alla stessa università. Finite casualmente a un gokon organizzato dalle compagne di corso, le due vengono importunate da un tizio fin troppo molesto. Fortunatamente il “fratellone” Eiji si trova nello stesso locale e le tira fuori dalla situazione. Kurumi scopre così che il ragazzo è il cugino di Sawako…

Opera:  Arrivare a te - La persona del destino
Editore: Star Comics
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 30/09/2020
Prezzo: 4,50 €

Totale voti:   7  0  0


Todokanai Koi

Il manga non l'ho mai letto; l'anime mi aveva deluso non poco, lento nello svilupparsi e quasi fastidioso tratti nella non-relazione trai due protagonisti. Ma siccome qui si parla del manga, promuovo sulla fiducia

 10/10/2020

Arwen1990

Ma da dove esce questo fratellone Eiji..Sawako avresti potuto presentarcelo prima!! E mentre la nostra Sawako è ormai accasata con Shōta, Ume intraprende il viaggio dentro se stessa per capire chi è veramente. Bello ritrovarsi

 07/10/2020

Arashi84

Così come la sua protagonista, questo volume è tanto carino e tenero quanto impacciato e confusionario, ma è bello vedere una Kurumi cresciuta che lotta per continuare a crescere ulteriormente. Eiji è figo ma spero che scopriremo di più sul suo carattere.

 03/10/2020

Aminako

Quanto ho atteso questo volume! Se piace il genere non deluderà.

 02/10/2020

Kotaro

Il nuovo arrivato è un biscione senza arte né parte, ma fa piacere ritrovare Kurumi cresciuta, alla fine meritava la felicità anche lei.

 29/09/2020


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Arrivare a te - La persona del destino  1 € 4.50 Star Comics