Verso fine luglio, l’editore romano ha sorpreso i fan con un annuncio inaspettato sul proprio sito web e canali social: dopo una prolungata assenza, Adekan, eclettico manga ad opera di Nao Tsukiji, sarebbe tornato sugli scaffali, con la pubblicazione del sesto volume prevista e poi ufficializzata per il 30 ottobre 2020.
La pubblicazione italiana di Adekan, a cura di Magic Press, è iniziata nel 2013, subendo dopo i primi cinque numeri un pausa lunghissima durata fino ad oggi. L'editore torna quindi in pista riproponendo i primi 5 volumi a prezzo scontato.
Ma di cosa tratta esattamente questo fumetto definito scherzosamente dall’editore stesso una serie “a metà strada tra uno shoujo e uno yaoi”, e dove ci hanno lasciato le vicende di Shiro, Kojiro e Anri? 
 
Adekan
 
Shiro è un ombrellaio abbastanza sciatto, che ama togliersi i vestiti ogni volta che ne ha occasione e che ha il vizio di girare mezzo nudo per la città. Kojiro, invece, è un poliziotto con una grande rettitudine e che odia la gente trasandata. Il loro incontro dà il via a una serie di misteriosi eventi in cui i due restano coinvolti, sullo sfondo di una città in rovina.

Serializzato dal 2007 sulla rivista shoujo Wings (Tokyo Babylon, RG Veda, Nobiltà Contadina, Otodama, Kase e Yamada), Adekan vede l’uscita giapponese del primo tankobon l’anno successivo. I lettori giapponesi di Wings tuttavia avevano già potuto conoscere l’autrice tramite alcune storie brevi, raccolte nel volume unico Kiniro Kishi (uscito solo successivamente alla serializzazione di Adekan). Quest’ultima pertanto è la prima opera lunga dell’autrice, ma in essa si ritrovano alcuni dei tratti che avevano già caratterizzato le precedenti storie brevi: ambientazioni storiche romanzate con una predilezione per la prima epoca Showa, la combinazione dei generi d’azione e commedia nella narrazione delle vicende, e un tratto assai dettagliato che ben si presta a ritrarre i personaggi, i loro costumi o gli ambienti in cui le vicende si svolgono, spesso caratterizzati da un tocco di decadenza.

Ed è proprio in un contesto del genere che un giorno la strada del giovane poliziotto Kojiro Yamada, impegnato nelle indagini riguardo una cosca criminale, incrocia quella dell’ombrellaio Shiro Yoshiwara: per il giovane ufficiale, spinto da forti ideali di giustizia e rettitudine, la vista dello sciatto e pigro negoziante, che si lascia scivolare le giornate addosso, è inammissibile: inizia così a frequentare la sua bottega per insegnargli a mantenersi un minimo, ma presto scoprirà che Shiro cela tutt’altra identità.
 
Adekan


(Attenzione, da questo punto seguono SPOILER per chi non avesse concluso la lettura dei primi 5 volumi).

:: SPOILER ::

In particolare, alla fine del primo volume, Kojiro scopre che Shiro è un ex-assassino, e che il suo passato è costellato di azioni criminose. L’ombrellaio infatti proviene dalla cosiddetta “associazione”, una vera e propria società collaterale e distorta, in cui le disparità tra ricchi e poveri sono portate all’estremo e in cui le violenze e la legge del più forte sono all’ordine del giorno.

Cresciuto insieme all’orfano e fratellone adottivo Anri (inizialmente odiato per i suoi tratti da straniero -capelli biondi e occhi verdi-, che in seguito invece l’hanno reso una persona assai popolare), Shiro ha vissuto un’infanzia dettata dal disprezzo altrui verso il proprio corpo maledetto, il quale era costantemente celato da bende. Gli abitanti dell’associazione hanno inoltre dei fisici particolari, che richiedono la somministrazione di una droga, l’Akasha, senza la quale non potrebbero sopravvivere. Allo stesso tempo, l’associazione rapisce regolarmente uomini e donne dai corpi prestanti per compiere degli esperimenti su di loro, perlopiù fallimentari, che rendono le vittime degli irriconoscibili mutanti.

Quando Shiro incontra il poliziotto Kojiro, egli sembra essersi lasciato questo mondo alle spalle, e non reca alcuna traccia della maledizione sul proprio corpo, che si presenta elegante e sinuoso. Per questa sua peculiarità, l’associazione è tutt’ora sulle tracce di Shiro. L’ombrellaio tuttavia non è intenzionato a farsi trascinare nuovamente nelle trame dell’associazione, né a coinvolgere in questo mondo Kojiro o le persone a lui care. Tra queste ricordiamo la sorella minore di Kojiro Aguri, il senpai Saburota (spalla comica e aspirante modello per Kojiro, che tuttavia soffre di complessi d’inferiorità nei suoi confronti) o l’amico Ippei Otachi, un baldo ragazzone ispirato da alti ideali come Kojiro, ma eccessivamente ingenuo e (attualmente) privo del coraggio di attuarli che caratterizza invece il poliziotto.

Alla fine del quinto volume, il focus si sposta nuovamente sull’associazione, dove vediamo i quattro generali (tra cui Anri, diventato grazie ad un intrigo il generale del Sud) riunirsi al cospetto del Presidente, una misteriosa ragazza di nome Touko, intenzionata a mettere le mani su Shiro per renderlo suo marito. Nel frattempo, il giovane Ippei viene rapito dai sottoposti del perfido generale del Nord, Shinonome, nel tentativo di attirare Shiro in trappola… quale destino aspetta il ragazzo? Riusciranno Shiro e Kojiro a salvarlo? E qual’è il segreto che ha permesso a Shiro di non deperire?

:: FINE SPOILER ::

 
Adekan


Le vicende sin qui si articolano su due binari: da una parte abbiamo delle storie brevi, spesso di natura mystery e investigativa, utili a introdurre nuovi personaggi o a illustrare le dinamiche tra il cast già presente; d’altra parte, alcuni episodi si ricollegano direttamente al passato di Shiro, o approfondiscono il mondo da cui proviene, portando avanti la trama principale. Questa combinazione permette all’autrice di spaziare tra più generi, inserendo nel corso dell’opera vicende romantiche, siparietti comici o amori tormentati e un po’ distorti nella loro natura, spesso dall’esito tragico, talvolta caratterizzati da un raggio di speranza. Un mix decisamente particolare e sfaccettato, ma a parere di chi scrive ben gestito dall’autrice, che ci dona un’opera in grado di divertire, intrigare e (talvolta) far riflettere. Sono inoltre presenti riferimenti a icone culturali giapponesi antiche e moderne, quali la leggenda di Hashihime, le opere di Fujio Akatsuka o Anpanman (ma probabile che ce ne siano molti altri!).
 
Adekan


Ma non si potrebbe parlare di Adekan senza una menzione al suo particolarissimo aspetto grafico, indubbiamente uno dei suoi punti distintivi. L’opera presenta difatti un tratto assai dettagliato e quasi baroccheggiante nella sua ricchezza, condito da influenze vittoriane, liberty e steampunk. Traendo ispirazione dalla mescolanza interculturale della prima epoca Showa cui l’opera si rifà temporalmente, l’autrice ama indugiare nelle architetture, negli abiti e nell’oggettistica utilizzata dai personaggi, al punto che spesso persone, animali e oggetti inanimati paiono fondersi gli uni negli altri: avremo così attrici teatrali in elaborati costumi da sirena, edifici simili a torri e labirinti di stanze affiancate l’una all’altra, persone deprivate degli arti che trovano sollievo grazie alle fantasiose protesi fornitegli dall’ombrellaio Shiro, o abiti, aquiloni e carri carnevaleschi di ogni forgia, e scoprire quali altre bizzarre creazioni tirerà fuori l’autrice dal suo cabinet of curiosities immaginario di capitolo in capitolo è senza dubbio uno degli aspetti più intriganti nella lettura.

Altro aspetto per cui il manga è noto e, come spiegato dall’editore stesso, possibilmente compatibile con i gusti del pubblico della linea 801, è la cura con cui l’autrice espone e spesso denuda i corpi dei numerosi personaggi maschili. Dal sinuoso e agile fisico dell’ombrellaio Shiro, al prestante e muscoloso poliziotto Kojiro, passando per l’ambiguità androgina di Anri, il fascino maturo del vicecommissario di polizia Saotome, o la fredda bellezza del generale del Nord Shinonome, l’opera è decisamente appagante per lo sguardo amante dei begli uomini. Dai combattimenti, ai momenti di pericolo, agli intervalli comici tra l’integerrimo Kojiro e lo scaltro Shiro, questi raffinati uomini di carattere (“adekan”) sfoggeranno una varietà di pose estremamente allusive, talvolta in grado di rivaleggiare con un manga BL erotico propriamente detto.
 
Adekan


Quest’ultimo aspetto, unito a un tratto di certo non minimale o impersonale, potrebbe rendere un’opera come Adekan non appetibile ad un pubblico generalista; ma certamente lo rende intrigante per la sua nicchia, per cui costituisce una commistione di azione, mistero, comicità ed eros davvero unica. Il successo del titolo in Giappone l’ha portato al raggiungimento del quattordicesimo tankobon, all’uscita di una serie di drama cd tra il 2011 e il 2013, e all’adattamento in due musical teatrali nel 2016. Le illustrazioni dell’autrice sono state inoltre raccolte in diversi artbook, mentre non sono pochi i cosplayer che si cimentano nella costruzione degli elaborati costumi indossati da Shiro e Anri nel corso della storia.
 
Adekan
 
In conclusione, Adekan è un manga poliedrico sia nei contenuti che nello stile: alterna diverse narrazioni, spazia con agilità da un genere all’altro, affianca a suggestioni estetiche di matrice occidentale parodie e riferimenti prettamente giapponesi. Il risultato è un’opera assai eclettica e glamour, che non ha paura di sperimentare e di innovarsi di capitolo in capitolo. Dopo una lunga attesa, e grazie alla determinazione di Magic Press nel volerne proseguire la pubblicazione, i fan italiani di Adekan potranno finalmente dare il benvenuto o il bentornato a Shiro, Kojiro, Anri e tutti i personaggi presentati finora, nell’attesa di scoprire il proseguimento delle loro avventure.


Adekan  1

Magic Press Edizioni è orgogliosa di presentare al pubblico italiano lo shojo manga più acclamato del momento, illustrato dall'astro nascente Tsukiji Nao! In un universo fantasy ispirato al periodo Showa, l'ufficiale di polizia Kojiro Yamada, sulle tracce della banda Hanabuki, si imbatte in Shiro Yoshiwara, un "ombrellaio" trasandato e irresponsabile, apparentemente incapace di badare a se stesso. Il forte senso del dovere spinge Kojiro a prendersi cura di Shiro, senza sapere che la banda di assassini che cerca non è affatto lontana e che Shiro non è la persona innocua che sembra... Adekan va oltre il genere cappa e spada: è adrenalinico, umoristico e ha quel pizzico di ambiguità che tanto amano i lettori della nostra linea 801!

Opera:  Adekan
Editore: Magic Press
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 20/04/2013
Prezzo: 5,90 €

Totale voti:   24  0  0


Tiger-lily83

Edizione ottima, disegni bellissimi e trama promettente. Promosso!

 30/03/2015

Usagi85

Mi ha molto colpita. Un disegno veramente diverso e affascinante. La storia pure mi è piaciuta, bella l'edizione. Promosso a pieni voti

 30/11/-0001

LaMelina

Disegno meraviglioso, copertine e retrocopertine da poster... Personaggi validi che sanno mantenere la scena, storia intrigante, quel tocco di shonen ai che non fa mai male... Insomma è perfetto!

 30/11/-0001

zettaiLara

Un'atmosfera sensuale riveste l'intero volume:disegni da ukiyoe,storie dure,oscure,particolari. Personaggi ben caratterizzati, edizione eccellente con una sovraccoperta illustrata anche all'interno.

 30/11/-0001

Melany

L'edizione è bellissima, si vede che il volume è ben curato. Divertente, intrigante e dai disegni raffinati, Adekan mi ha affascinata in tutto. Sarà un piacere seguire le avventure dell'ombrellaio!

 30/11/-0001

Sichel

Un'opera di una bellezza sconvolgente: dai paesaggi fantastici alle figure umane realizzate in china con un tocco delicato e preciso. Storia originale e coinvolgente, adatta ai lettori più esigenti.

 30/11/-0001

Hamlet

Splendidi i disegni, personaggi ben caratterizzati, storia intrigante e tante scenette divertenti sempre pronte ad allentare la tensione. Questo primo volume è promosso a pieni voti.

 30/11/-0001

Magik

una ventata d'aria fresca finalmente qualcosa di nuovo nel panorama dei manga sempre uguali tra loro i disegni sono qualcosa di stupendo curioso di vedere la storia come si evolverà

 30/11/-0001

gemini_sephiroth

disegni davvero belli e particolari,la storia è promettente voglio proprio vedere come si evolve

 30/11/-0001

Yumemi

Bello, bello, bello! Il tratto della Tsukiji è spettacolare e la storia è molto promettente. Edizione veramente curata e proporzionata al prezzo. Promosso su tutti i fronti! Consigliatissimo.

 30/11/-0001

Tacchan

Decisamente ben disegnato, mi piace molto come stile e come ambientazione. I protagonisti sono decisamente strano, come lo sono anche le storie narrate. Particolare, mi è piaciuto.

 30/11/-0001

Vejita

Artisticamente pauroso, disegni curati, fantasiosi... Magari la storia è stucchevole ma vale la pena di essere ammirato

 30/11/-0001

Grell

I disegni sono davvero molto belli e la storia particolare, non mi sbilancerei, ma per adesso lo promuovo.

 30/11/-0001

Jio

Grandioso. I disegni sono fantastici, quest'autrice ha un tratto meraviglioso. La storia è divertente e intrigante, assolutamente da leggere =D

 30/11/-0001

Haizhong_Musume

Le illustrazioni sono qualcosa di divino, e anche la storia è coivolgente, oscura ma intervallata da gag davvero spassose!! Quand'è che esce il prossimo...?

 30/11/-0001

_Setsuna_

Primo volume introduttivo,composta da capitoli autoconclusivi,il rapporto fra Shiro e Kojiro ambiguo con delle scene deliranti!Belli i disegni,con tantissimi particolari!!!Edizione perfetta!!!

 30/11/-0001

Minako85

Primo volume introduttivo ma con ottime potenzialità. Lo stile di disegno di Nao Tsukiji poi è sempre piacevolissimo ed è un punto di forza. fa piacere vedere che è anche brava a raccontare.

 30/11/-0001

Fiordiluna

Inizio promettente per questo manga, la trama non è per niente male ha saputo tenermi incollata alle pagine del volume dall'inizio alla fine senza annoiarmi! Numero promosso a pieni voti!

 30/11/-0001


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Adekan  1 € 5.90 Magic Press
Adekan  2 € 5.90 Magic Press
Adekan  3 € 5.90 Magic Press
Adekan  4 € 5.90 Magic Press
Adekan  5 € 5.90 Magic Press
Adekan  6 € 6.90 Magic Press
Adekan  7 € 6.90 Magic Press
Adekan  8 € 6.90 Magic Press
Adekan  9 € 6.90 Magic Press
Adekan  10 € 6.90 Magic Press
Adekan  11 € 6.90 Magic Press