E pur si muove, il mio cuore. Tra le varie opere della stagione primaverile questa non può raffigurare tra le più blasonate, non viene da un manga di successo, non è tra quei generi che può risultare tra i più apprezzati dal pubblico medio, a prescindere dal genere e dall'età. Ma chi lo ha detto che c'è bisogno di una qualcosa di unico e singolare per essere felici? Alle volte bastano delle emozioni, un po' di serenità e di dolcezza, per poi lasciarci trascinare in un lungo percorso senza una vera e propria meta, o per meglio dire... la meta c'è, la meta è quel posto che ci farà sentire bene con noi stessi, non ha un nome o una nazione precisa ma sapremo in un certo momento che ci saremo arrivati.

Super Cub è un anime che non passerà alla storia probabilmente, non offre potenti batticuori ma una dolce e tranquilla esperienza. Koguma, la nostra protagonista, non è una ragazza di molte parole, è tranquilla, non ha mai avuto nulla per sé e il suo passato non è tra i più felici. Nonostante tutto riesce a trovare una tranquillità... che forse era sinonimo di noia, una vita spenta che riesce ad accendersi (non è per dire, ma è proprio così, anche a livello tecnico dell'anime, eccellente trovata) solo nel momento in cui aziona autonomamente per la prima volta la sua Super Cub. Sì, questo è un anime che ha anche degli itenti promozionali nei confronti dell'Honda ma dopo che concludo questi episodi ciò che mi rimane dentro non è la lista delle specifiche del suo mezzo, ma il suo sorriso imbarazzato che reagisce ai baci sul volto da parte della brezza, mi rimangono in mente i suoi semplici monologhi ma assolutamente d'impatto.

Comunque sia per me è uno degli anime migliori della stagione finora (e serio concorrente per coprire il mio personalissimo primo posto tra 2 mesi), tecnicamente lo trovo curato molto bene e il suo stile è davvero un bellissimo pregio in più. Non mi aspetto che riceva chissà quali elogi, ma se volete fare un piccolo viaggio tra la dolcezza e la tranquillità (e un piccolo pizzico di follia che solo chi ha avuto una vita simile alla sua può capire) c'è spazio anche per voi qui accanto
 
 
Descrivere questi primi episodi di Super Cub è tanto semplice quanto difficile. La definizione "cute girls doing cute things" purtroppo non è corretta al 100%, ma diciamo che siamo più o meno lì. Come potrete intendere a livello di trama non abbiamo nulla di speciale, ma il punto forte dell'anime sta sicuramente nelle emozioni: è impossibile per lo spettatore non empatizzare con la protagonista, tanto timida e impacciata quanto tenera e sincera.

A sorprendermi sono stati sicuramente 2 fattori: regia e dettaglio. Il paesaggio rurale in bianco e nero prende improvvisamente vita quando Koguma sale sul suo Super Cub e musiche e colori si fondono, dando vita ad uno spettacolo emozionante. Inoltre, le informazioni sui vari Super Cub sono estremamente dettagliate e da ignorante in materia sono rimasto sorpreso, anche se non mi interessa particolarmente l'argomento.

Tuttavia, ci tengo a precisare che non è un anime per tutti. Se vi piacciono i motorini e le serie lente e wholesome come Yuru Camp, dategli un'occhiata e probabilmente non ve ne pentirete. Io e Ziro lo quotiamo come AOTS, voi che ne pensate?
 
 
Piccolo indovinello. Può un slice of life incentrato quasi unicamente su una ragazzina del liceo e il suo scooter rivelarsi uno degli anime più poetici usciti finora durante l'anno? La risposta è ovviamente sì, altrimenti non avremmo parlato in questa sede di Super Cub, la vera perla nascosta di questa stagione che, in punta di piedi e con tanta umiltà, ci sta facendo vivere tanti bei momenti.

Super Cub non è un semplice anime sulle Honda, bensì è la catartica storia di una ragazza senza niente nella vita, abbandonata a sé stessa, che riscopre l'entusiasmo grazie alla sua nuova compagna di viaggi. L'anime riesce in una maniera dolcissima a raccontare questa passione per le motociclette attraverso l'uso di immagini e colori evocativi, un ritmo adagio senza forzature e la delicatezza di una colonna sonora che dà risalto a quel silenzio della monotona vita quotidiana, che viene però infranto dal rumore di un motore. Vedere la piccola protagonista Koguma iniziare a conoscere la propria moto, facendo tutti i piccoli passi necessari, riesce a scaldare il cuore con così tanta naturalezza che quasi viene difficile cercare di spiegare questa sensazione di conforto. Inoltre, nel momento in cui l'anime ha più rischiato di diventare ripetitivo, ecco che ci viene presentata Reiko, la prima amica che Kogura riuscirà a incontrare per merito del suo nuovo hobby. Mi aspetto un grande rapporto di amicizia tra le due, anche perché nel terzo episodio si sente già un feeling speciale fra le due.

Slice of life del genere sono davvero preziosi, soprattutto in tempi dove la vita di tutti è scossa da situazioni fuori dall'ordinario per come lo conoscevamo. Dopo la fine dell'inverno, siamo rimasti orfani di due grandi serie come Yuru Camp e Non Non Biyori, perciò Super Cub capita proprio al momento giusto e al posto giusto. Non dovete pensare, però, che quest'anime sui motorini sia una copia carbone di quelli citati in precedenza. Super Cub è uno SoL con tanta personalità e un'identità tutta sua, le quali sono in parte anche il motivo degli elogi che la serie sta ricevendo. Per gli amanti del genere, lasciarsi sfuggire di mano un anime del genere sarebbe davvero un gran peccato. Amerete Super Cub tanto quanto Koguma ama la sua Honda.
 
 
Tranquillità. Questa è la prima parola che mi viene in mente dopo aver visto i primi episodi della serie, per descrivere la sensazione che mi ha dato. Un opera che trasmette serenità, che si lascia guardare strappando qualche sorriso.

Cos'è il Super Cub del titolo? Si tratta della "Honda Super Cub", una motocicletta che dal lontano 1958 è sempre in produzione, le cui vendite hanno superato i 100 milioni, anni fa.

Koguma, la protagonista, è una ragazza molto dolce e timida, senza famiglia (vive da sola) senza amici, senza patente e senza soldi che non sa nulla della vita. Un giorno si ritrova a fare una scelta per lei molto importante: quella di prendersi una motocicletta. Sprovveduta e povera com'è sembra un' impresa impossibile, fortuna vuole che incontra il più simpatico dei venditori, che dopo averla aiutata in tanti modi finisce quasi per regalarle un super cub a 10.000 yen... Si, ci sarà anche una strage dietro a quel prezzo ma non siamo in una storia stile Christine di Stephen King, è una motocicletta innocente. Pura e innocente lo è anche la ragazza che con la sua ingenuità farà sorridere lo spettatore, sia nelle domande che pone che nelle situazioni che vive, per lei la cosa più semplice diventa complicata, ma impara in fretta. 

E' amore a prima vista quello fra la ragazza e il suo nuovo mezzo di trasporto, Koguma ha finalmente qualcosa di importante nella sua vita. Quel mezzo le infonde un minimo di coraggio che le mancava, le fornisce una maggiore indipendenza, un legame che porta ad altri di legami, come quello stretto con Reiko, compagna di classe e di Super Cub, la sua prima amica, no, qualcosa, come dice lei, di più profondo.
E' un percorso di crescita, di consapevolezza, di maturità. Per qualcuna che ha vissuto sempre la stessa vita, anche cambiare strada può sembrare una grande novità. Tutto è nuovo per lei, e sono sicuro che nei prossimi episodi farà nuove scoperte, crescendo ancora.
Ottima la fotografia, gli sfondi sono molto belli, i disegni particolari ma buoni, alcune animazioni sono in CG ma non stonano troppo.
"Mi sembra di poter andare dove mi pare, quanto mi pare, anche quando sto ferma". Frase che bene esprime il senso di libertà che si respira in questa serie, davvero carina e rilassante.
Avendo il senso dell'equilibrio di una foca non so andare neanche in bicicletta, quindi massima stima per i motociclisti.
 



Super Cub 01

Titolo italiano:  La ragazza che non ha niente
Titolo Originale: Nainai no Onnanoko
Titolo Inglese: The Girl with Nothing
Titolo Kanji: ないないの女の子

Data italiana: N.D.
Data in patria: 07/04/2021
Durata: 24 minuti

Totale voti:   64   2   3 


Atenaide

Non lo capisco. Non ha soldi ma compra un motorino sobbarcandosi delle spese. Non ha la patente, ma ok. Non sa guidarlo, ma ok. Non ha alba che vada a benzina, ma ok. E lo scooter è pure jellato. Fine episodio che non è più sola ma ha una moto.Allora?Drop

 05/09/2021

megna1

Gli slice of life lenti sono sempre i più belli. Almeno per me è così.

 04/08/2021

fedelic

Devo dire che è stato un po' soporifero, tra il nonnino meccanico e la ragazza non so chi lo fosse di più, e forse sono anche io che non sono nello spirito giusto per vederlo. Cmq, almeno la benzina controllala bischera, mica va ad aria il motorino XD

 02/08/2021

Basketballjunkie

Deliziosa descrizione di una tranquilla quotidianità che trova colore grazie al semplice acquisto di un motorino. Il modo in cui, passo dopo passo, la protagonista si ambienta con il nuovo mezzo è misteriosamente appagante.

 25/05/2021

Constance91

Non lento, di piú!!!!!!

 15/05/2021

Kikka993

troppo dolce, ti fa pure capire di poterti realizzare ed essere felice con poco, ed è stupendo come prende consapevolezza di tutto e di come funziona passo dopo passo, con calma e meraviglia

 29/04/2021

Dr_Kozaky

anime tranquillo e piacevole da guardare, per nulla pesante e scorrevole. quasi rilassante. si segue con piacere

 28/04/2021

PokeNew

Che piacevole sorpresa, non mi aspettavo spunti e riflessioni del genere. E come se non bastasse il comparto tecnico è un gioiellino, ho apprezzato molto poi la scelta di utilizzare colori più caldi una volta in sella al Cub.

 16/04/2021

Franky-san

Molto carino e rilassante! Un anime tranquillo (forse troppo) che fa apprezzare ogni singolo gesto quotidiano. Che bello quando i colori si fanno improvvisamente più caldi quando monta sullo scooter.

 14/04/2021

bean_bandit

carino, come primo episodio mi è piaciuto molto. Bella grafica, OST azzeccata, la CGI in alcuni punti mi ha dato un leggero fastidio ma nulla di insopportabile

 10/04/2021

Honze

Complessivamente noioso, ma apprezzabile. Un prodotto di nicchia con grafica e personaggi che lo distinguono dal resto.

 10/04/2021

Libra78

Carino, impressioni positive e verde meritato. Certo qualche interrogativo me lo ha posto (si comprano i motorini prima di avere la patente? Si prende la patente ma cionondimeno non si sa accendere il motorino? Perchè lei è orfana, tanto per cambiare?)

 10/04/2021

_BeckyLook_

Molto bella la scelta dei colori tendenti al grigio e fantastica scelta delle OST (non mi aspettavo il "Clair de Lune"!). Le animazioni sono molto piacevoli e volutamente ripetitive. Sembrava di vedere un lungometraggio. Decisamente molto promettente!

 09/04/2021

Niccolò

La narrazione e' lenta ma non annoia mai, splendido il comparto grafico e le ost, piacevole sorpresa.

 09/04/2021

Riccardo80

Semplice ma curato, promette bene.

 09/04/2021

Mr.Chef

Non pensavo che guidare lo scooter potesse offrire tutti questi spunti :P Carina l'espressione di lei quando guarda estasiata la sua motocicletta. Ottime OST, addirittura Debussy! Infine, anche in Giappone in motorino in 3, pensavo solo in Italia! XD

 09/04/2021

Blastmally

Veramente un bel primo episodio, ho avuto quasi il dubbio che fosse un corto d'autore e che finisse lì... per fortuna è una serie :D

 08/04/2021

Ω-mechanism

Le motorette ultimamente tirano molto negli anime... Dopo la Yamaha Vino 50 di Shima Rin (Yuru Camp), ora una Honda Super Cub 50 che dà addirittura il titolo a questa serie. Prima puntata decisamente tranquilla e rilassante e non si poteva chiedere altro.

 08/04/2021

Julaaar

Ottima partenza, sono riusciti a trasmettermi una gamma d'emozioni dal senso di malinconia iniziale fino alla serenità nel finale. Probabilmente per me sarà la sorpresa della stagione, solamente la scena dell'accensione della moto vale l'intero episodio.

 08/04/2021

Nishikata

non so cos'altro se non "wow!" ma quanto è bello, anche il livello tecnico, di alto livello. trasmette proprio belle sensazioni, anche se ad un primo approccio è semplice.

 08/04/2021

Hachiko94

Un primo episodio molto carino e rilassante... forse anche un po' troppo xD Il primo approccio a una nuova passione è sempre qualcosa di magico, e infatti ho apprezzato come il disegno si ravvivasse nei colori quando è salita in sella alla moto!

 08/04/2021

ptmion

Prima puntata carina ma è un'operazione marketing della Honda?

 08/04/2021

ssmith

Ma è bellissimo!!!!!

 08/04/2021

Alex Ziro

Dolce, sereno, bello. Un'introduzione tanto ma tanto tranquillo, tecnicamente è stato fatto un ottimo lavoro, quando aziona la moto e tutto l'anime passa all'avere colori caldi, il suo cuore batte, la sua vita ha probabilmente finalmente senso. Bello.

 08/04/2021

tenshi5100

La pace dei sensi che solo un ciclomotore ti può dare.

 08/04/2021

Mirokusama

Ci credo che ha fatto tre morti, se mettete la gente a guidarli senza sapere manco come si accendono...comunque devo dire che mi ha sorpreso, c'è molta poesia nella storia di questa ragazza e il suo cub, e anche graficamente tiene botta, davvero carino.

 08/04/2021


Altri Voti