Dopo aver entusiasmato il pubblico giapponese a suon di pugni ed improbabili magie, Mashle, manga dell’esordiente Hajime Kōmoto, in corso sulla rivista Weekly Shonen Jump, arriva in Italia grazie alla casa editrice Star Comics.

 

Siamo nel mondo della magia, dove chiunque possiede poteri magici e questi ultimi sono il motore di ogni attività. Il segreto del giovane Mash, che in una foresta lontana dalla civiltà si trasforma in un mostro dell’allenamento muscolare, è che è nato privo di magia, e non è assolutamente in grado di praticare incantesimi. Quando questa verità nascosta viene scoperta, la sua vita cambia totalmente: per preservare la sua incolumità e quella del padre adottivo, il ragazzo si vede costretto a iscriversi alla più prestigiosa accademia di magia, puntando a diventare il nuovo “Illuminato Divino”, lo stregone dell’anno!
Si alza il sipario su questo fantasy anomalo in cui muscoli allenati, forza fisica e tanta imprevedibile astuzia, polverizzano qualunque incantesimo!
Certo, l’incipit del protagonista che vive in un mondo magico ma che non è in grado di usare la magia come tutti gli altri non è una novità, soprattutto su Jump, dove è ancora in corso Black Clover (Asta fa un cenno dagli spalti). Tuttavia, la storia di Mash prende subito una piega ben diversa, infatti, considerato che nel mondo di Mashle chi non possiede poteri magici viene isolato e perseguitato, nascondere questa mancanza diventa essenziale per poter continuare a vivere una vita serena e tranquilla. E quando la pacifica vita del ragazzo viene messa a rischio, scopriamo che in suo soccorso non arriva nessuna spada o grimorio, ma bensì… la forza dei suoi muscoli?!
Essendosi allenato tutta la vita per essere in grado di difendersi contro chiunque riuscisse a scoprire il suo segreto, Mash dimostra una forza al di fuori del comune. Ed è qui che più si nota la vena comica e fantasiosa dell’autore, che con l’uso di ingegnosi sotterfugi legati alla superforza del protagonista, mostra come egli sia in grado di compensare alla sua mancanza di magia e ad adattarsi, più o meno, al mondo che lo circonda. Sotterfugi che diventano ancora più curiosi quando il giovane si trova catapultato in una scuola per maghi, circondato da persone che si aspettano che lui esegua dei veri incantesimi, o che sappia volare su una scopa.
L’opera presenta diversi elementi parodistici che richiamano altre serie ben conosciute dal pubblico, ad iniziare dell’ambientazione, che com’è chiaro sin dalla copertina, strizza l’occhio ad un noto classico della letteratura fantasy, cioè Harry Potter. È infatti impossibile non notare alcuni riferimenti all’opera, a partire dalla scuola di magia che mostra notevoli somiglianze al castello di Hogwarts, alla divisione degli studenti in case, al saggio preside, che potrebbe essere benissimo il fratello perduto di Silente. Lo stesso Mash sembra quasi omaggiare il protagonista di un’altra opera targata Shueisha, One-Punch Man, attraverso alcuni manierismi in comune con il protagonista del suddetto manga, Saitama, oltre che per la caratterista superforza.
L’opera in sé rimane comunque una lettura abbastanza leggera e scorrevole. La serie si preannuncia fin da subito come un connubio di alcuni degli elementi più tipici del classico shonen del Jump, cioè mazzate ben disegnate e gag, i quali risultano abbastanza divertenti e riescono ad intrattenere e strappare qualche risata al lettore, oltre che mettere curiosità su come si svilupperà l’opera, e su quali alti altri stratagemmi si inventerà Mash per nascondere la sua situazione da “magonò”. I disegni non sono nulla di spettacolare alla vista, specialmente nei primi capitoli, ma rimangono chiari e semplici, e vanno pian paino a migliorare andando avanti con i volumi.
Star Comics pubblica l'opera in formato 11,5x17,5, brossurato, a 4,50 euro, disponibile dal 27 ottobre in edicola, fumetteria, libreria e store online. Dallo stesso giorno è disponibile a tintura limitata per fumetteria, libreria e store online anche una versione variant del numero 1, brossurata e accompagnata da una sovraccoperta con decorazioni dorate metallizzati ed in rilievo a 6,50. Dal 20 ottobre è stato anche possibile acquistare a 9,00 euro in fumetteria il Mashle Cream Puff Pack, un bundle contente i primi due volumi. Il secondo volume è atteso per il 24 Novembre, anch’esso disponibile sia in versione regolare che variant. L'opera al momento è ancora in corso e vanta di otto volumi all’attivo.
Autore: Lismy
 
 
La prima cosa che ho pensato leggendo la trama di Mashle è stata: eccallà, un altro figlio della recente mania del Giappone per i muscoli e l’esercizio fisico, che portato al successo negli ultimi anni personaggi famosi come Reika Saiki, Taichi Shimizu o Justice Iwakura, serie come Dumbbell nan kilo moteru e canzoni tormentone come “Go Waist” delle Beyooooonds. In effetti, guardando il protagonista sembra essere così: giovane, dal faccino belloccio (ahimé, ha quell’orribile pettinatura a fungo che va tanto di moda ma a me non piace affatto) ma dal fisico muscoloso. Tuttavia, la fonte d’ispirazione primaria di Mashle è ovviamente Harry Potter, da cui, va detto subito, copia tutto, impunemente, ai limiti del plagio al punto che in determinate scene ci si chiede proprio come sia stato possibile pubblicarle senza che la Rowling bussasse alle porte di Shueisha dicendo “Beh, allora, che dobbiamo fare?”.
Mashle, dai due numeri usciti sinora, è questo: Harry Potter, ma il maghetto protagonista è una specie di invincibile Saitama di One-Punch Man che si fa strada a suon di sganassoni, scardinando tutte le basi di una società magica se possibile ancor più razzista di Hogwarts nei confronti dei “babbani”, qui proprio perseguitati e uccisi. Se le “ispirazioni” a Harry Potter sono tante e talmente spudorate da far storcere il naso, in realtà poi diverse gag sono molto divertenti. Il tipo di umorismo è un po’ Gintama, un po’ Hiro Mashima, un po’ Bobobobo, niente di particolarmente originale (visto che scopiazza di qua e di là, soprattutto una certa serie di romanzi inglesi), ma ora come ora funziona. Soprattutto ci piace vedere un po’ di sostanza dietro alle mazzate ignoranti e alle gag cretine: c’è un forte messaggio antirazzista, di tolleranza e rispetto del prossimo e il protagonista, dietro la sua apparente apatia e idiozia, ha un forte senso di giustizia, sa benissimo da quale parte schierarsi e si oppone ai suoi avversari non perché gli piace menar le mani ma perché mal sopporta le ingiustizie.
 

In Mashle non c’è molto di originale, i gag manga col protagonista fortissimo che fa cose assurde e mette alla berlina la società in cui vive non sono una novità già dai tempi di Dr. Slump e Arale, la scuola di magia l’abbiamo già vista mille volte, i disegni non sono né particolarmente originali né particolarmente belli (sono molto semplici, con personaggi stilizzati e derivativi dello stile di altri autori di storie simili) e certi trope tipici di Shounen Jump si fanno vedere già da subito, come il rivale che diventa subito amico del protagonista dopo averci combattuto, che è ovviamente il personaggio disegnato in maniera migliore di tutto il manga perché già sin dalla copertina dove appare devi capire il suo ruolo, prevedere tutto ciò che farà (e lo farà, ovviamente) e credere senza troppo sforzo che appena apparirà il sondaggio di popolarità lui sarà al primo posto.
Tuttavia, la lettura è stata divertente, il manga ha veicolato bei messaggi ed è riuscito a mettermi su una certa curiosità su come potrà svilupparsi la storia in futuro, perché non credo che potrà continuare in eterno a scopiazzare e sfottere Harry Potter, se Shueisha non vuole ricevere una visitina di cortesia dalla Rowling. Già nel secondo numero appare un gruppo di nemici e intuiamo che ci saranno dei combattimenti. Saranno a suon di magie? Ci sarà spazio per caratterizzare in maniera interessante altri personaggi a parte il protagonista (qualcuno si è visto, ma al momento non sono nulla di speciale)? Quali avventure vivranno gli studenti di questa non tanto originale ma curiosa scuola? Con gli shounen di Jump non si può mai sapere, impossibile giudicare solo dall’incipit. Per ora sono stati due volumi leggeri, simpatici, magari non imprescindibili ma sono riusciti a mettermi di buonumore, mi hanno restituito quegli elementi di amicizia e giustizia che amo tanto nelle storie di questo genere e mi hanno fatto incuriosire su come andrà avanti la vicenda, perciò al momento accolgo con un certo interesse le prossime avventure di Mash.

Mashle è stato proposto da Star Comics in diverse edizioni: io ho preso il pack con i primi due numeri in versione regolare a prezzo di copertina, con una cartolina lenticolare in omaggio, ma esistono anche delle versioni variant con illustrazioni di copertina differenti.
Autore: Kotaro

Mashle  1

Siamo nel mondo della magia, dove chiunque possiede poteri magici e questi ultimi sono il motore di ogni attività. Il segreto del giovane Mash, che in una foresta lontana dalla civiltà si trasforma in un mostro dell’allenamento muscolare, è che è nato privo di magia, e non è assolutamente in grado di praticare incantesimi. Quando questa verità nascosta viene scoperta, la sua vita cambia totalmente: per preservare la sua incolumità e quella del padre adottivo, il ragazzo si vede costretto a iscriversi alla più prestigiosa accademia di magia, puntando a diventare il nuovo “Illuminato Divino”, lo stregone dell’anno! Si alza il sipario su questo fantasy anomalo in cui muscoli allenati, forza fisica e… tanta imprevedibile astuzia polverizzano qualunque incantesimo!

Opera:  Mashle
Editore: Star Comics
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 27/10/2021
Prezzo: 4,50 €

Totale voti:   15  4  3


Ahm8ed

Ho letto i primi due volumi avendo preso il pack, molto divertente come fumetto e allo stesso tempo stupido, come detto nella recensione e un mix tra Harry Potter e opm aggiungerei i capelli del protagonista somigliano a Justin Bieber da ragazzino.

 15/11/2021

AndteaB

Letto il primo volume, certo non brutto ma francamente se ne poteva tranquillamente fare a meno, non saprei, forse potrebbe piacere a un dodicenne?

 14/11/2021

LismyXD

Primo volume molto leggero e divertente, si legge davvero in un attimo. Il protagonista è un po' fuori dal mondo, ma simpatico e giusto. Alcuni espedienti come il trucco con cui vola sulla scopa sono geniali ed esilaranti. Per ora promosso.

 14/11/2021

GianniGreed

Inizia l'avventura dello strambo Mash nel mondo della magia. Da questo primo volume il fumetto mi sembra un incrocio tra "Harry Potter" e "One-Punch Man". Abbastanza divertente, disegni da migliorare.

 14/11/2021

Hachiko94

Non c'è un personaggio che si salva in questo manga! Non solo Mashle è assurdo, ma pure professori e compagni... e se ne escono tutti con battute assurde! Un primo volume davvero demenziale e simpatico.

 13/11/2021

filidema

La trama di perse è originale, anche se ci vedo molte molte ispirazioni a Harry P. e anche a Saiki K. Però a parte la cosa interessante che lui batte la magia con i muscoli, non mi piace. Ne i disegni ne l’umorismo.. Magari aspetterò un adattamento. Drop.

 13/11/2021

Mr.Chef

La comicità è di livello abbastanza basso, parecchio demenziale. Qualche risata ogni tanto la strappa ma niente di che'. Poi i disegni bruttini e giusto abbozzati. Non lo continuero'.

 10/11/2021

Zero___Zone

One Punch Man X Harry Potter (ok, già detto da tutti). Onestamente? Mi ha detto mooolto poco…la cosa più “divertente” è che Mash è un bravo ragazzo e gli piacciono i bignè ma, per il resto, per i miei standard proprio non ci siamo…ma quand'è che si ride??

 10/11/2021

Tiger-lily83

Godibile ma al momento di innovativo vedo ben poco… siamo al limite del plagio con Potter e si salva perché il potenziale per una storia divertente e che racconti la magia diversamente c’è ma siamo alla sufficienza

 09/11/2021

chomp96v2

Ottimo volume, molte scene divertenti, disegni molto stilizzati ma ci stanno, deve molto a Gintama (tra cui l’autore conferma di esserne stato un fan), One punch man e Harry Potter, ma è un mix che ad ora funziona

 01/11/2021

Juggern@ut

E' un incrocio tra Harri Potter e il Culturismo! Vabbè è chiaramente una parodia di HP, però il primo numero in certi punti mi ha fatto schiantare dal ridere, prenderò sicuramente almeno il secondo volume!!

 29/10/2021

Fenar

Fanno sorridere certe risposte date da Mash in alcuni Punti, che sono poi il punto forte oltre a come se ne esce dai problemi che si presentano. L'ambientazione ispirata a universo HP non è male ma non sono convintissimo.

 28/10/2021

Xxx aka Skorpion

Ricorda piacevolmente lo stile di ONE, una gran bella sorpresa con un buon protagonista. Finalmente Jump riesce a tirare fuori uno shounen decente. Difetti: la tizia inutile inserita a forza dall'editor e le situazioni prese pari pari da Harry Potter...

 22/10/2021

shinji01

Mi è bastato leggere il primo capitolo per decidere di metterlo in abbonamento. I disegni mi ricordano molto quelli di One (Mob Psycho 100) anche se sono più curati. Le risate si sprecano. Un ottimo inizio

 21/10/2021

Kotaro

Sa ovviamente tantissimo di già visto, dato che per molte cose ripiglia Harry Potter senza ritegno, e il protagonista mi piace e non mi piace, ma il fumetto è divertente.

 21/10/2021


Altri Voti




Titolo Prezzo Casa editrice
Mashle  1 € 4.50 Star Comics
Mashle  2 € 4.50 Star Comics
Mashle  3 € 4.50 Star Comics
Mashle Cream Puff Pack € 9.00 Star Comics
Mashle Magic Edition  1 € 6.50 Star Comics
Mashle Muscle Edition  2 € 6.50 Star Comics