Siamo abituati a dare per scontato troppe cose: una ragazza che sorride ha certamente una vita felice, una giovane con un bel ragazzo suscita sicuramente invidia, una persona con un lavoro non ha problemi. Quando chiediamo a qualcuno come va, e risponde “Bene”, come se fosse una sorta di risposta automatica, dovremmo anche vedere oltre; spesso chi cerca aiuto, chi lo grida, non lo dice a parole, ma i segni del suo corpo non mentono mai. E capita talvolta che una ragazza allegra, che aveva incontrato l’amore, che aveva un lavoro dignitoso e amici, trovi una morte inspiegabile.
 


Adabana, come viene spiegato nelle varie copertine dei volumi, indica un fiore che non produce frutti, un qualcosa di effimero, senza sostanza.
Effimero… che sia un amore, un’amicizia o una vita a cui non viene data la giusta importanza; eppure ogni vita è importante, così come ogni sentimento, quello che è effimero nella lettura è frutto di una distorta percezione del tutto.
Una storia che fa male questa, come un pugno nello stomaco, leggendola viene da piangere, da gridare per la rabbia di fronte a quello che succede. Ci sono certe storie che non sembrano opere di fantasia per come sono narrate, eppure non riusciamo quasi a credere a quanto ci viene raccontato, perché la realtà supera ogni fantasia.
 
“Mako era incredibile. Con lei mi sentivo più leggera. Era come se le catene con cui inconsapevolmente io stessa mi ero legata si sciogliessero a una a una.”

Una grande amicizia quella tra Mako Igarashi e Mizuki Aikawa, due ragazze innocenti che nutrivano sogni che stanno lentamente abbandonando, dovendo per forza crescere e affrontare la realtà, ma che non vogliono smettere di sognare, e desiderano sentirsi vive anche se tutto e tutti sembrano opporsi. Un sogno stupido come quello di andare in un parco giochi insieme diventa un qualcosa di importante, in fondo sono le piccole cose a dare un significato al futuro. Futuro che forse non avranno.

In una piccola cittadina tranquilla è stato trovato un cadavere, una ragazza il cui corpo è stato mutilato. Chi ha commesso questo atroce delitto?
Un thriller come tanti si direbbe, ben scritto, ben eseguito, la storia scorre piacevolmente senza mai stancare il lettore grazie al ritmo incalzante, tanto che sembra possa finire con il primo numero.
Si trova il colpevole, confessa, racconta l’accaduto… eppure la storia non convince pienamente neanche gli avvocati che la sentono. Quella versione dei fatti, del resto, non è detto che corrisponda al vero. Il lettore indagherà insieme ai protagonisti, chiedendosi continuamente cosa di quello che ci viene raccontato sia reale o cosa non convince, domandandosi il motivo del tutto, il più recondito dei misteri.
Forse è tutto reale, o forse è solo fantasia. Il primo volume finisce nel momento più opportuno, lasciando molti dubbi al lettore. E poi continua.
 
 
“Io consapevole di averla fatta soffrire? E alla mia sofferenza non ci pensa nessuno? Voi donne siete così egoiste…”

Chi è il vero colpevole? Colpevole di cosa? In questo mondo dove una foto, un video, la rete possono assumere il ruolo di carnefice, dove non esistono “buoni” e “cattivi” ma solo colpe, che siano lievi o fatali, ognuno sembra colpevole e vittima al tempo stesso, o forse più semplicemente sono, siamo, tutti “colpevoli”.
La storia riesce ad assumere sfumature diverse fino a trasformarsi raccontando una realtà completamente diversa. Il lettore si troverà di fronte a continui colpi di scena, cambierà opinioni e certezze, e l’unica cosa che resterà sarà quella nauseante sensazione che lentamente lo raggiunge, proprio quando si avvicina alla realtà.
Ogni persona vive un proprio dolore, le proprie brutte esperienze, ma ci sono persone che vivono una vita a cui sembra tolta la speranza. Ognuno è troppo impegnato a combattere contro le proprie sofferenze per badare realmente a quelle altrui, e quando lo si fa, per quanto sia forte un legame, amicizia o amore che sia, spesso è tardi, troppo tardi. Il mondo non è una gara a chi soffre di più, ma chi soffre tanto, conoscendo bene cosa sia il dolore, non tende a chiedere aiuto a chi vede soffrire.
 
“Lei continua a eludere il mio sguardo. Come può mettersi nei miei panni, se non mi guarda negli occhi?”

Tsuji, il difensore d’ufficio che è stato assegnato al presunto colpevole, non dovrebbe essere motivato più del necessario, ma grazie all’aiuto della giovane Hayami, specializzata in altro, intende approfondire il caso, la testimonianza rilasciata, indagare quanto basta per capire, forse, la loro realtà.
Grazie a un intelligente uso di vari flashback vedremo e ameremo Mako Igarashi, mentre conosceremo Mizuki Aikawa e Yuki Akatsuki, le due persone che più di ogni altro le stavano vicino, due persone che volevano tanto proteggerla.
 
 
“Sei così bella. Ti amo. Mi ha sussurrato queste parole così tante volte che io ci ho creduto”

Gli adolescenti che soffrono hanno tanto amore da dare così come ne hanno davvero bisogno di riceverlo, sono di natura fragili. In questa storia i protagonisti non vogliono arrendersi. Sono reattivi, si rendono conto degli errori che stanno commettendo, nutrono dei dubbi e alla prima conferma hanno il coraggio di dire “basta”, “no”, “fermati”: essere fragile non significa essere debole.
Quello che colpisce della lettura è proprio questa bravura nel rendere reali, nelle loro sofferenze, i vari protagonisti, psicologicamente curati in maniera impeccabile, non si ha mai la percezione che agiscano in maniera sconsiderata, stupida o fantasiosa. Ci verrà da pensare “brava” o “anche io avrei fatto così”.
Tanti i temi forti trattati con la dovuta sensibilità. Per quanto riguarda lo stalking, nel manga si accenna a un caso realmente accaduto: la ventunenne Shiori Ino vittima di atti di stalking del suo ex fidanzato Kazuhito Komatsu, è stata infine uccisa nonostante più volte abbia chiesto alle forze d’ordine di intervenire. Il caso suscitò un enorme scalpore, che ha portato nel novembre del 2000 alla regolamentazione degli atti di stalking, e causò un danno all’immagine della polizia, condannata di negligenza.
Fra i tanti argomenti c’è il giusto spazio per una denuncia sociale verso le vittime di crimini che non vengono adeguatamente puniti.
 
“Come fa a sapere con tanta sicurezza quale sia il mio bene? Non si tratta piuttosto di ciò che conviene a voi?”

I disegni sono molto curati, i visi sono talmente espressivi che spesso parlano più di ogni parola che possano dire con la loro bocca, uno sguardo sofferente e triste crea un’immediata empatia con il lettore. Ci sono alcuni tocchi di classe come la presenza di alcune tavole identiche e completamente diverse fra il primo e secondo volume che non sfuggiranno ai lettori più attenti. Il tratto è un punto di forza innegabile della storia, tutte quelle emozioni sono catturate e trasposte con fedeltà. Si ride, si piange e noi con loro…
L’autrice non risparmia la rappresentazione esplicita del dolore. Il sangue si vede, schizza, sporca, vi sono scene di sesso e c’è altro. Tutto non risulta mai eccessivo, sempre giustificato e pertinente a quanto si mostra. Sono scene necessarie ma che possono o, in alcuni casi, devono, disturbare il lettore.
 
 
L’edizione offerta da Dynit è pregevole. L’opera è composta da tre volumi di oltre 200 pagine, le cui dimensioni sono di 18.9 x 26.4 cm, per un prezzo di copertina di 12.90 €. Da notare che solo le prime tre pagine del primo volume sono a colori. Esiste la possibilità di comprare il cofanetto contenente i tre volumi senza sovraprezzo.
Scritto e disegnato dall’ex idol NON, da un soggetto ideato da suo marito, Dai Tezuka, Adabana è un’opera attenta ai dettagli, che sa far appassionare e coinvolgere, una storia veloce, intelligente e profonda capace di fondere due generi molto diversi: un thriller psicologico che lo si potrebbe accostare a The Killer Inside ma che per via dei temi drammatici trattati risulta più simile a un manga come Randagi.
I fiori effimeri non sono mai stati così belli.


Adabana Collector's Box 

Una banale cittadina di provincia viene sconvolta dall'efferato omicidio di cui è vittima Mako Igarashi, studentessa delle superiori. L'amica Mizuki Aikawa si consegna alla polizia, dichiarando la propria colpevolezza. Qualcosa però non quadra... La realtà spesso e ben diversa da come appare e ci sono dei segreti da nascondere... chi ha ucciso Mako? Il debutto italiano di una mangaka talentuosa dal tratto elegantissimo. Tre volumi in un esclusivo box da collezione!

Opera:  Adabana
Editore: Dynit
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 17/06/2022
Prezzo: 38,70 €


Totale voti:   23  0  0


Claudesan

Bello bello bello. Talmente intenso che va letto tutto d'un fiato. Il tratto grafico è qualcosa di stupendo. Consigliatissimo.

 28/11/2022

Franky-san

Un'opera matura, profonda e che tocca temi tristemente attuali. Perssonaggi davvero ben caratterizzati, anche quelli più spregevoli. Disegni stupendi per questa ottima mini serie. Edizione nel complesso buona ma dal prezzo troppo alto!

 16/11/2022

Arwen1990

Le macchinazioni di Mizuki per incastrare il vero colpevole morale del suicidio della sua migliore amica. Una storia triste e che fa riflettere sui limiti della legge, istigare al suicidio è come uccidere di propria mano. Temi profondi e ben resi

 07/11/2022

drugodavidee

quando tirano fuori queste bombette ti tappi il naso sul prezzo e compri manga che è veramente bello e che va letto tutto insieme soldi spesi bene

 19/08/2022

Gneppy

Veramente un bel manga, nonostante il prezzo un po' elevato (come da standard Dynit) la storia merita molto e vale la pena rinunciare ad altro per leggerlo. Ottimi anche i disegni, messi in risalto da un formato che gli rende giustizia.

 02/08/2022

CloveRed

Una storia straziante, cupa e triste, che lascia tanta rabbia, ci si sente così incapaci davanti a certi accadimenti. Ottima edizione, le cover sono fantastiche (come lo sono i disegni di NON). Box leggermente fragilino, in questo caso si poteva fare di +

 29/07/2022

shinji01

Disegni stupendi. Un inizio che non perde tempo andando subito al sodo. Una trama ingarbugliata che viene districata un po' alla volta. La storia raccontata da diversi punti di vista. Mi è decisamente piaciuto.

 06/07/2022

Brizzi

Il miglior manga letto quest'anno sia per la sceneggiatura che per i disegni, entrambi superbi. Prezzo spropositato Dynit ma ne vale la pena al contrario del cofanetto che fa pena come al solito ma averli tutti e tre da leggere d'un fiato non ha prezzo.

 04/07/2022

stelladicarta

Una storia crudele dove si riesce ad empatizzare solo con le due protagoniste, Mako e Mizuki. Gli uomini ne escono tutti sconfitti, feccia umana di questa società. Consigliatissimo.

 02/07/2022

Rory-84

La storia è bella, i disegni sono incredibili! Il box è una ciofeca, incollato anche male. Il costo dei volumi è da rapina. Ma La storia vale l’acquisto. Di positivo il formato che fa di godere bene delle immagini. Verde per l’opera, rosso per l’edizione

 02/07/2022

annadaifan

Il Box è senza infamia e senza lode mentre le cover di tutti e 3 gli albi sono fatte molto bene (anche se senza sovracoperta); la grandezza degli albi consente di apprezzare a pieno lo splendido tratto di Non.

 30/06/2022


Altri Voti



Adabana  1

Una banale cittadina di provincia viene sconvolta dall'efferato omicidio di cui è vittima Mako Igarashi, studentessa delle superiori. L'amica Mizuki Aikawa si consegna alla polizia, dichiarando la propria colpevolezza. Qualcosa però non quadra... La realtà spesso e ben diversa da come appare e ci sono dei segreti da nascondere... chi ha ucciso Mako? Il debutto italiano di una mangaka talentuosa dal tratto elegantissimo.

Opera:  Adabana
Editore: Dynit
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 17/06/2022
Prezzo: 12,90 €


Totale voti:   22  0  0


Shiho Miyano

Un volume introduttivo ben giostrato, con flashback e narrazioni degli eventi da parte di Mizuki, che ha sicuramente molto altro da dire. I disegni, in particolare quelli dei volti, sono davvero molto belli!

 06/01/2023

Mr.Chef

Che storia torbida, omicidi, violenze sessuali, stalking. E ovviamente bugie e inganni. Storia molto avvincente, ed inoltre disegnata benissimo.

 02/01/2023

Franky-san

Un primo volume che mi ha colpito molto. Una storia misteriosa e cruda, ma avvincente. I rapporti tra i protagonisti sono molto complessi e per ora imperscrutabili. Disegni davvero realistici e espressivi.

 15/11/2022

Arwen1990

La complessa psicologia di due ragazze adolescenti che si ritrovano catapultate in un mondo di adulti fracidi quando e se ci sono. Un gioco di silenzi e finte confessioni molto ben gestite. Crudo e realistico ma non ripugnante. Disegni oltremodo magnifici

 07/11/2022

Focasaggia

Cattura l'attenzione dal primo istante. Tutto ben fatto.

 01/09/2022

CloveRed

Un primo volume disturbante, crudo, complesso e misterioso, che lascia confusi e scioccati. Il senso di oppressione e angoscia è evidente e papabile. Gli ottimi disegni rendono la lettura facile e immediata.

 29/07/2022

Mizuri

I disegni sono qualcosa di fenomenale, soprattutto le espressioni! Mizuki prima e dopo il fattaccio, Yuki Akatsuki che cambia completamente faccia semplicemente facendogli cambiare espressione. Il prezzo è decisamente alto, ma merita anche per la storia.

 07/07/2022

Rory-84

Disegni ipnotici ed espressivi, storia che promette sviluppi profondi e accattivanti. Bella caratterizzazione dei personaggi…

 01/07/2022

annadaifan

Nel giro di poche pagine veniamo catapultati in questa terribile storia, sarà davvero Mizuki ad aver ucciso la sua unica amica Mako? Il tratto di Non è splendido, soprattutto le espressioni del viso di Mizuki.

 30/06/2022

Fenar

Una storia leggermente amara, parte fin da subito con il risvolto macabro e poi passa alla ricostruzione tramite indagine. Che segreto/verità starà custodendo la ragazza? Forse amore per l'amica? Edizione passabile ma non pienamente convinto dalla storia

 17/06/2022


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Adabana  1 € 12.90 Dynit
Adabana  2 € 12.90 Dynit
Adabana  3 € 12.90 Dynit
Adabana Collector's Box € 38.70 Dynit