I lettori e le lettrici che seguono avidamente il mondo del Boys' Love avranno sicuramente già sentito parlare di Enjo, e avranno certamente letto l'opera precedentemente pubblicata in Italia da Flashbook, Depth of Field. Parliamo di un'autrice che ha esordito appena qualche anno fa, e la cui produzione consta attualmente solo del sopraccitato Depth of Field e di Rabbits' Forest (Usagi no Mori), ultimo arrivo in campo BL dell'editore Star Comics. Nonostante questo, Enjo è entrata immediatamente nel cuore del pubblico grazie alle sue storie dolci, malinconiche e dotate di una delicatissima profondità.
A fine ottobre i coniglietti di Enjo sono arrivati nelle nostre fumetterie, pronti a raccontarci una storia tenera, a tratti ironica e sorprendentemente ricca di spunti.
 
Rabbits' Forest.jpg
 
Tamaki e Shunta sono amici d’infanzia con un anno d’età e un centimetro d’altezza di differenza. Shunta ammira da sempre il carattere solare di Tamaki, ma un giorno, trova l’amico fuori dalla porta di casa, intento a piangere. L’invita così a casa propria, dove la famiglia di Shunta l’accoglie con calore. Nel frattempo, per Shunta diventa sempre più difficile nascondere i propri sentimenti per Tamaki…

Il primo volume di Rabbits' Forest si apre con una splendida illustrazione a colori che ci accompagna verso la prima pagina del manga, in cui troviamo un piccolo Tamaki che bacia con tenerezza Shunta. Su quel bacio considerato "strano" e sull'inspiegabile piacere che prova Shunta quando sente Tamaki chiamare il suo nome, il ragazzino sembra iniziare a costruire l'immagine del suo amico. Ciò che però fa scattare qualcosa di nuovo nel corpo e nel cuore di Shunta, è l'immagine di Tamaki piangente davanti alla porta della propria abitazione. Quel momento segna una svolta per lui; le lacrime dell'amico, quella tristezza profondissima apparentemente scacciata via assieme al pianto con dignitoso orgoglio, rappresentano la cosiddetta perdita dell'innocenza di Shunta. Da quel momento inizia a interessarsi ai baci, agli abbracci, sente che il suo corpo reagisce a Tamaki in maniera nuova e sconosciuta, e si interroga con tutti i mezzi possibili, invero pochi vista la giovane età, su questa spinta irresistibile che lo porta verso l'amico.
 
«Baciarsi, abbracciarsi... e baciarsi ancora dopo essersi guardati negli occhi. Mi piacerebbe provarci. Non posso, Tamaki?»
 


Il volume prosegue mostrandoci i due protagonisti che crescono, diventano studenti delle medie, poi delle superiori, e con il passare del tempo Shunta non si lascia sfuggire nulla di Tamaki: non è solo una questione di guardare e vedere la persona che si trova davanti, ma di sentirla nei suoi odori, negli scorci più nascosti del suo corpo e nell'immaginazione che galoppa ad ogni occasione che, per ogni altra persona, sarebbe solo qualcosa di cui sorridere.
Nonostante l'amicizia tra i due ragazzi sia salda e il loro affetto indiscutibile, il sentire di Tamaki è totalmente diverso da quello di Shunta. Il suo vissuto lo porta verso una sorta di inibizione nei confronti del sesso, del contatto fisico e probabilmente anche del sentimento d'amore. Il sorriso innocente di Tamaki si è spento davanti a numerose liste di perentorie cose da non fare assolutamente, in cui rientra costantemente il sesso.
Abbiamo quindi due opposti che si respingono: da un lato un coniglietto che scoppia di libidine, dall'altro un coniglio timoroso, com'è tipico pensare di questi animali.

Nel crescere della loro relazione, entrambi fanno un salto nel vuoto, nessuno dei due è in grado di spiegare all'altro l'amore, il sesso, come contenere gli impulsi o come da essi lasciarsi guidare. Quella foresta nascosta dietro la recinzione rotta, il luogo sconosciuto e pericoloso in cui avventurarsi e saltellare fa paura a Tamaki, mentre Shunta si lascia guidare dall'istinto e dall'innata curiosità. Ma adesso, da giovani uomini quali sono, sarà possibile riattraversare insieme quel recinto e uscirne senza subirne conseguenze?
 


Il tratto di Enjo migliora ulteriormente da Depth of Field, è delicato ma deciso e la narrazione è accompagnata da un preciso focus sugli sguardi e sulle espressioni facciali dei personaggi. Anche Shunta, nonostante il volto apparentemente inespressivo, riesce a mostrarci molte facce, in accordo con tutte le sue sensazioni. Le tavole sono pulite, ordinate ma comunque accattivanti. La pagina a colori è incredibilmente bella ed evocativa.
Rabbits' Forest ha iniziato la sua serializzazione nel 2018, sulla rivista Craft, e conta attualmente due volumi, in attesa del terzo che, speriamo, dovrebbe uscire a breve.

Star Comics propone il manga in formato 12.8x18, sovraccoperta, 200 pagine, di cui la prima a colori, al prezzo di 6,50 €, il tutto accompagnato dall'usuale cura dell'editore.
Il secondo volume by Star è atteso per gennaio 2023.
Con questo manga l'editore introduce una novità, difatti, da adesso ogni albo della collana sarà accompagnato da un foglietto che rappresenta graficamente "l'hot level" della storia, ossia quanto i contenuti siano espliciti in una scala da 1 a 5. Si tratta di una buona idea per tutti quei lettori che nel BL si fanno fermare da un livello troppo alto o troppo basso di contenuti erotici, poiché essendo questo tipo di manga imbustati, non è più possibile sfogliarli per farsene un'idea. 
 

 
Rabbits' Forest racconta una storia apparentemente semplice ma Enjo ci mette davanti ad una realtà troppo spesso trascurata, quella della scoperta del sesso o del suo rifiuto. Di solito non ci si fa caso ma basta pensarci un attimo per capire quanto per i ragazzini sia importante la scoperta della sessualità, della libido, la consapevolezza del proprio corpo e di quello dell'altro, e dei primi segni distintivi dell'inizio del percorso che porta alla maturità sessuale. E spesso i maschi sono soli in questo cammino, scoprono in solitaria, e a volte anche con sgomento, cosa siano le loro pulsioni e come esse si esplichino. I protagonisti tratteggiati da Enjo vivono tutto questo e nel loro parlare, muoversi e sentire, noi lettori gli siamo vicini e sentiamo con loro, grazie ad una narrazione delicata ma chiarissima, che sa divertire ma che sa anche far riflettere.
Rabbits' Forest è consigliato a qualunque tipo di lettore che voglia avventurarsi con i due coniglietti in quella foresta, tanto sconosciuta e paurosa, quanto terribilmente attraente e affascinante.
 



Rabbits' Forest  1

Tamaki Yuminaga è sempre stato un bambino socievole, di quelli che sorridono spesso, e ciò che Shunta Shii ha adorato sin dall’inizio di lui è proprio il suo viso sorridente. La loro amicizia è proseguita nel tempo, anche se Tamaki, essendo più grande di un anno, si è iscritto a scuola e diplomato prima. Elementari, medie, superiori… un rapporto costante e duraturo, ma che a un certo punto inizia a intensificarsi sempre più, tanto che in Shunta è scattato qualcosa, da quando ha visto Tamaki piangere davanti alla porta di casa. Il suo sentimento non è casto. Non è appropriato. Non è bello. Mentre i divieti aumentano, i ragazzi approdano al liceo e il loro rapporto comincia improvvisamente a cambiare… Rabbits’ Forest è una storia emozionante e coinvolgente scritta da uno degli autori di Boys’ Love più promettenti degli ultimi anni. Assolutamente da non perdere!

Opera:  Rabbits' Forest
Editore: Star Comics
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 28/10/2022
Prezzo: 6,50 €


Totale voti:   11  0  0


zettaiLara

La prima tavola mi ha colpita tantissimo e la storia non ha mancato di rivelarsi all'altezza delle aspettative: ottimi disegni per una storia di crescita che non nasconde momenti di scoramento,una famiglia disagiata e comprensibili turbamenti. Forza Shii!

 13/11/2022

KayScarsetta

Primo approccio con questa autrice (?) e per il momento dico che non mi sta dispiacendo affatto. Mi aspetto che continui ad essere piacevole. Curiosa di come verrà trattata l'inibizione emotiva e sessuale di Tamaki.

 08/11/2022

Arashi84

La scoperta delle pulsioni sessuali, l'incontenibile libido e il desiderio di amare ed essere amati dalla persona più cara. Torna Enjo con una nuova storia dai disegni deliziosi, e ci racconta la difficoltà del crescere l'uno con l'altro e per l'altro.

 06/11/2022

Anemone Blu

Avevo già apprezzato molto Depth of Field e questa nuova opera di Enjo non ha deluso le mie aspettative. I disegni poi sono ancora più belli. Shii è caratterizzato bene, si empatizza con lui. Curiosa come verrà gestito Tamaki. Cmq, madre terribile...

 03/11/2022

Steel-girl

I sentimenti e gli impulsi del protagonista Shii sono ben sviluppati e molto approfonditi. Tamaki è ancora un mistero, come la sua storia. Non vedo l'ora di leggere il prossimo volume

 01/11/2022

CloveRed

Interessante. Una Storia singolare ma credibile. La crescita, gli impulsi, i sentimenti e desideri del protagonista intrigano e attirano, in più i disegni, bellissimi, rendono la lettura estremamente piacevole. Ci sono piccole sbavature ma trascurabili.

 30/10/2022


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Rabbits' Forest  1 € 6.50 Star Comics
Rabbits' Forest  2 € 6.50 Star Comics