Non è un pesce d'aprile, ma il quarto appuntamento con lo Yaruki 2019 - Italian Japstyle Comics Award, il contest di AnimeClick per le opere italiane con forti influenze manga. Nel corso dei prossimi due mesi vi presenteremo 15 opere PRO mentre, dopo l'estate, sarà il turno delle opere indie. Ricordate di contattare yaruki4ever@gmail.com per ogni informazione sul contest e per candidare le vostre opere indie!

Oggi vi presenterò Pendulum di Claudia La Rosa Giambusso, edito da Mangasenpai.
 
yaruki 2019
 
Claudia La Rosa Giambusso nasce a Catania il 30 settembre 1995. Fin da piccola si appassiona ai manga, sognando anche lei di pubblicarne uno. Si diploma al liceo artistico, successivamente studierà da autodidatta la tecnica manga, decisa a portare avanti il suo sogno di diventare mangaka, studiando le opere della Hino, CLAMP e Jun Mochizuki. Nel 2017 scriverà Pendulum, come storia sperimentale, aprendo una pagina Facebook in cui pubblicare le tavole. Nel 2018 si unisce al team di Mangasenpai con Pendulum, per la collana LOVE*ME, e continuerà i suoi studi sulla tecnica manga con WISH.

Un amore epico, un amore pieno di problemi, i triangoli, guerre, morte, per poi tornare nuovamente tra caldi baci. Storicamente, questo è uno dei temi più classici e amati. Tantissime ragazze (soprattutto, ma non solo) sono cresciute con la passione per certe storie che sappiano far battere i cuori, e dove magari, ammettiamolo, più drama c'è meglio è. Pendulum è uno shojo che riuscirà a sorprendervi di continuo. 
 
Il Regno di Pendulum è spaccato in due. Due grandi potenze, infatti, ne controllano i territori: i Moon Light e i Bloody Rose. Quest’ultimi sono esseri demoniaci in continua lotta contro gli umani per aggiudicarsi il potere assoluto. Lucien è la figlia adottiva di Re William, Signore dei Moon Light e di Pendulum del Nord. Dopo l’atroce morte del Re, la ragazza dovrà fare i conti con un destino oscuro e pieno di sofferenza; inoltre, il suo misterioso passato risorgerà dalle tenebre sconvolgendo totalmente la sua vita. Così come li regno di Pendulum, anche il cuore di Lucien è diviso in due.

Finalmente siamo di fronte al primo vero shojo dello Yaruki 2019, un genere sicuramente immancabile e che solitamente ha anche tanto successo nelle nostre votazioni finali. Non ci troviamo di fronte ad un fumetto d'amore classico, ma nel mezzo di un interessantissimo dramma che vira tra l'epico e il fantasy che però vuole far battere forte il cuore alle proprie lettrici, e non solo. Lo stile di disegno pulito e decisamente apprezzabile (soprattutto per quanto riguarda il chara, facilmente riconoscibili e riconducibile ad un determinato genere) di Claudia ci trasmette sia la dolcezza quanto il carattere necessario per un'opera simile, dove i bei protagonisti hanno continue sfide (vere e proprie ed emotive) da portare al termine, mettendo in crisi i loro ideali e forse anche i lettori! 

La storia ci presenta un grande amore che conoscerà continui problemi, a partire da una guerra sanguinosa fino ad arrivare alla vera identità della nostra protagonista, vera mattatrice del fumetto. Lucien è una ragazza forte, mai disposta ad arrendersi alle vicissitudini della vita, pronta a lottare e a non rinunciare mai ai suoi sentimenti; le fanno da contorno i due protagonisti maschili, i quali difficilmente si possono giudicare al momento, dato che la storia non ci dà realmente modo di comprendere chi sia il vero cattivo, nonostante gli avvenimenti iniziali sembrano non lasciare particolari dubbi a proposito.

Il fumetto è di grande impatto, tra eventi struggenti e colpi di scena, tutto ammorbidito dallo stile dell'autrice, come dicevamo in precedenza, che scorre con grandissima facilità puntando tutto sul coinvolgimento del lettore, che come la protagonista dovrà fare difficilissime scelte e comprendere davvero quale sia la cosa più importante.
 
Yaruki

Intervista all'autrice:


Un piacere poterti presentare qui allo Yaruki: pronta?

Sono onorata di poter partecipare! Prontissima!


Com'è nata la tua opera, quanti volumi durerà?

Pendulum è nato circa due anni fa, era più un esperimento, volevo imparare le basi del manga e sperimentare la tecnica, perciò ho abbozzato una storia partendo da un unico personaggio: Zyrion. Iniziai a pubblicare qualche disegno sulla mia pagina Facebook, l'anno dopo ho avuto la fortuna di essere presa da Mangasenpai, non riuscivo a crederci perché ho sempre sognato di pubblicare qualcosa di mio. In totale ci saranno otto volumi, più uno spin off.


Qual è la tua più grande influenza artistica?

Sono stata ispirata da vari artisti, sia fumettisti che scrittori. Nel periodo in cui scrissi Pendulum fui influenzata da William Shakespeare con Romeo e Giulietta, e dalla Hino con Vampire Knight. Posso dire che la Matsuri Hino sia la mia musa ispiratrice, il suo stile ha condizionato tantissimo il mio, insieme anche a quello delle CLAMP e della Jun Mochizuki.


Ritieni che sia più importante la componente di azione o di romanticismo nel tuo fumetto?

Pendulum è principalmente una storia d'amore, non solo quello di coppia, ma in tutte le sue forme. Tuttavia ci saranno anche scene più violente nei volumi successivi, anche di un certo spessore, ma l'amore rimane comunque il tema a cui presto più attenzione.


Cosa vuol dire per te creare un manga?

È stato il sogno di una vita! Fin da piccolina stavo ore a disegnare sui quaderni, inventando storie, e poi le facevo leggere ai miei genitori. Crescendo, però, vedevo questo sogno sempre più lontano, perché scoprii che il manga si faceva solo in Giappone, in più i miei genitori continuavano a dirmi che con l'arte non potevo guadagnare. Poi, anni dopo, notai vari artisti che stavano iniziando a pubblicare manga, allora mi son detta “posso farlo anche io!”, così iniziai a studiare la tecnica.


Qual è a tuo avviso lo stato del manga italiano?

Vedo sempre più persone approcciarsi a questa realtà. All'inizio leggevo su internet commenti sgradevoli, del tipo che noi italiani non eravamo in grado di realizzare dei manga, che eravamo la vergogna del fumetto italiano, e altre cose del genere. La situazione non è cambiata poi così tanto, però sicuramente la gente si sta abituando anche ai nostri manga e ne sono contenta.


Com'è essere un'autrice pubblicata da una casa editrice?

Sono fortunata, molte persone vorrebbero essere al mio posto. Sicuramente da sola non sarei riuscita a realizzare questo piccolo sogno, e Pendulum sarebbe rimasto un progetto mai sviluppato.


Perché pensi che dovresti essere votata?

Non penso di avere nulla in più degli altri artisti in gara, quindi spero che Pendulum parli da sé e che i personaggi e la storia possano appassionarvi!


Concludiamo tutto con un bel saluto ai lettori e i fan!

Un grande bacio a tutti, ma in particolare ai lettori affezionati che mi sostengono sempre sui social! Siete la mia forza!


 


Link Utili:
Pendulum

Concorrenti Precedenti:
GG - Life is a Videogame
La Calaca de Azùcar

Fr33d0m


Titolo Prezzo Casa editrice
Pendulum  1 € 6.90 Mangasenpai
Pendulum  2 € 6.90 Mangasenpai
Pendulum  3 € 6.90 Mangasenpai
Pendulum  4 € 6.90 Mangasenpai
Pendulum - Variant Black Friday  1 € 7.90 Mangasenpai
Pendulum Cofanetto Deluxe 1 € 19.00 Mangasenpai
Pendulum Variant  3 € 7.90 Mangasenpai