Finiamo questa settimana allo Yaruki 2019 - Italian Japstyle Comics Award, categoria Indie. Vi ricordo che CLICCANDO QUI potete ancora votare le opere PRO in gara.

Eccoci con Letzter Wille di Riccardo Giardina, Lisa Fiorillo & Elena Liberati
 
Yaruki Letzter Wille
 
Riccardo Giardina è nato nel 1980 a Palermo ed è da sempre interessato ai fumetti. Svolge degli iniziali studi di sceneggiatura e successivamente si dedica al disegno all'Università. Dopo anni da autodidatta (in cui si è dedicato a diversi webcomics) si scrive alla scuola di fumetto di Palermo da cui si diploma nel 2016. Dal 2016 diventa assistente colorista freelance. Entra nel 2017 nel collettivo Nuname. Nel 2018 partecipa al numero 6 della rivista, come sceneggiatore della storia “Letzter Wille”. A novembre 2019 nel numero 7 della rivista uscirà una sua storia completa, “My Gorgeous devil”. Nello stesso anno ha partecipato alla manifestazione Lucca Murabilia con la mostra De Humanitate Florae, nella quale espone una illustrazione.

Lisa Fiorillo, in arte Blumye, è nata nell'89. Disegna fin da quando è piccola, iniziando inventando storie nelle quali lei è la protagonista. Ha frequentato il liceo classico proseguendo con due anni di pittura, corso non concluso perché lontano dalle proprie aspirazioni. Nel 2017 una sua illustrazione viene pubblicata su Nuname, mentre nel 2018 ha esordito come fumettista, sempre su Nuname, con il mini fumetto Letzter Wille. Attualmente lavora con Shui e prepara un artbook personale.

Elena Liberati nasce nel 1965. L’incontro con gli anime giapponesi avviene attorno ai 15 anni e sostituisce una passione per i fumetti Disney. Da quel momento si immerge nel mondo dei manga e non ne è ancora venuta fuori. Nel 1995 vince un terzo premio al concorso per fumettisti esordienti Shikishoo, sezione aspiranti stranieri. Negli anni 2000 incontra Caterina Cantone e poi Laura Luzi, con cui collabora a fanart e doujinshi dedicate al mondo di Lady Oscar. Nel 2017 entra a far parte di NuPress e pubblica sulla rivista Nuname il mini fumetto “Sirena”, rivisitazione a colori del vecchio vincitore dello Shikishoo. Infine nel 2019, definitivamente convinta a prendere “sul serio” la sua passione, si iscrive alla Scuola Internazionale di Comics. Ha partecipato alla manifestazione Lucca Murabilia con la mostra De Humanitate Florae, per la quale espone tre illustrazioni.
 
Nella Germania della caccia alle streghe, una piccola mendicante di nome Greta viene accusata di stregoneria e sbattuta in cella, insieme all'unico ragazzo che ha avuto il coraggio di difenderla. Qui accadrà un fatto che sconvolgerà la sua esistenza: un demone le chiede di rinunciare al suo cuore umano in cambio della sopravvivenza.

Da streghe... in streghe. Sarà anche che Halloween non è poi così lontano (ok, tecnicamente lo è, ma i memes girano già da 20 giorni quindi è come se fosse qua) ma qui allo Yaruki ci sentiamo un po' spettrali con queste ultime opere che vi stiamo proponendo. Ma che sia chiaro... gli elementi in comune tra i due ultimi fumetti proposti sono letteralmente già finiti. Letzter Wille è un one-shot autoconclusivo che potete trovare sul Nuname 6, rivista della quale vi abbiamo parlato più volte (e di cui vi parleremo ancora più in avanti) che racchiude diversi autori indie; l'opera ha delle tinte decisamente molto più dark e un linguaggio molto diretto, come già detto, quindi, in completa controtendenza rispetto a quel che abbiamo visto recentemente.

Letzter Wille è un lavoro nato dalla cooperazione, elemento imprescindibile in questo nostro mondo del manga italiano ma che fino adesso in questa categoria indie non avevamo avuto il piacere di poter esplorare. Vedere i disegni di Blumye finalmente prendere vita è sicuramente una gran vittoria per chi la segue da tempo e apprezza il suo stile personale e caratteristico. Il lavoro di Riccardo alla sceneggiatura non era di certo semplice, parliamo di un one-shot che ci porta nell'evoluzione emotiva ed intima di una donna che si ritrova in una situazione catastrofica; cercare di imprimere quel che sembra una intera vita in così poche tavole è sempre un lavoro che merita attenzioni. Intanto vi invitiamo a vedere una preview qui sotto e magari di cercare al Lucca Comics la storia completa.
 
yaruki 2019


Intervista agli autori:

Com'è nata questa collaborazione?

Riccardo: La collaborazione è nata all’interno del collettivo Nuname… Lisa aveva bisogno di aiuto per poter presentare un’idea che aveva da diverso tempo, per rappresentare al meglio dei personaggi da lei creati all’interno della rivista e Cris Fabian (una degli editor del collettivo) mi ha contattato chiedendomi se fossi disponibile al progetto. Visto anche la bravura di Lisa fui subito d’accordo.

Lisa: La collaborazione è nata sul gruppo di lavoro Nuname 6, Cris Fabian in particolare mi ha assegnato Riccardo come sceneggiatore mentre Elena sì è aggiunta dopo, penso attratta dalla storia, ed è diventata"supervisore"


Elena: Per quanto mi riguarda, io ero il tutor di Lisa, ossia il suo "angelo custode" che doveva intervenire a sostenerla con dritte e suggerimenti. È capitato però che Lisa incappasse in un brutto periodo durante la produzione, per cui io e Riccardo siamo intervenuti anche a livello di sceneggiatura tavola e realizzazione delle matite.

Come vi siete suddivisi il lavoro?

Riccardo: Io mi sono occupato di ordinare l’idea di base di Lisa, scrivere soggetto e sceneggiatura. In più insieme a Elena verificavo la bontà delle tavole, concentrandomi principalmente sullo storytelling.

È filato tutto liscio?

Riccardo: Ci sono stati i normali problemi che una collaborazione a più persone (che vivono in città distanti) può comportare.

Lisa: C'è stato un periodo in cui sono andata in crisi ed Elena è dovuta intervenire su alcune matite, ma per fortuna mi sono ripresa in fretta e ho ripreso le redini del lavoro!


Com'è nato invece il fumetto?

Lisa: Il fumetto è nato attorno ad un original character creato per una challenge a tema Halloween, ovvero una strega che si strappa il cuore; grazie al confronto con il team ho ricevuto degli spunti per creare una storia accattivante. Penso che il disegno sia abbastanza vicino al genere manga, anche se so che il manga si riconosce dalla narrazione.

Quali pensate siano gli aspetti della vostra opera che l'avvicinino al manga?

Lisa: Forse l'approfondimento psicologico è l'aspetto più "manga" di questo fumetto, incentrato tutto sulle montagne russe emozionali della protagonista.

Riccardo: Lo stile di disegno di Lisa innanzitutto, ma anche la narrazione è decisamente vicina alle opere manga introspettive con attenzione alle reazioni dei personaggi.


Quali sono le vostre ispirazioni?

Riccardo: Io mi ispiro molto alle storie della Takahashi, sia in chiave comica che nelle tematiche più serie. Adoro anche mangaka come Takashi Shiina, Rei Hiroe e Hiromu Arakawa. Amo anche autori occidentali come Barbucci e Stefano Turconi.

Avete altri progetti in cantiere?

Lisa: Attualmente sono illustratrice per la casa editrice SHUI Entertainment, sto realizzando un artbook personale.

Riccardo: La collaborazione con Elena è continuata anche quest’anno dove sto presentando con Nuname un mio fumetto (con una verve più comica), “My Gorgeous Devil”, in cui sono autore completo e che uscirà nel numero 7 di Nuname. Lei è stata un’insostituibile editor. In più collaboro come assistente colorista con diversi artisti.


Quali sono i vostri sogni, i vostri obiettivi artistici?

Lisa: Il mio sogno sarebbe quello di diventare un giorno una vera fumettista, non solo una semplice disegnatrice quale sono ora!

Riccardo: Vorrei realizzare miei fumetti sia come autore completo che in collaborazione e vivere di questo mestiere.

Cosa ne pensate del mondo del manga italiano indie?

Lisa: Penso che sia molto variegato ed interessante, mi piacerebbe entrare a farne parte con un'opera più lunga, ho già un soggetto mio che però intendo realizzare più avanti.

Riccardo: È un mondo vivo che presenta diversi autori molto interessanti che stanno crescendo a ritmi vorticosi. Penso riuscirà a farsi valere sempre più seguendo l’esempio del manga francese.

Ora mettetevi in fila e fate un saluto ai vostri lettori!

Riccardo: Spero vivamente che abbiate gradito i nostri sforzi per rendere il fumetto il più possibile interessante e sono felice che sia stato inserito tra i nominati.

 


Link Utili:
Blumye (Facebook)
Ric's World (Facebook)

Instagram Riccardo

Concorrenti Precedenti:
Lylun Eye
A Place To Belong
CodeX
Imperfecta Lux
Ædon

La Casa delle Streghe

Grafiche a cura di Megane郭

Per maggiori informazioni sull’award contattare yaruki4ever@gmail.com