ESSENDO PRESENTE LEGALMENTE SU NETFLIX SOLO IL PRIMO EPISODIO (AL MOMENTO) CONSIDEREREMO SOLO QUELLO MA NEI COMMENTI SENTITEVI LIBERI DI PARLARE DEGLI ALTRI
 
Blue Period
Sicuramente, fra le serie di questa stagione, Blue Period era quella che attendevo con maggiori aspettative, perché il manga mi sta regalando grandissime soddisfazioni, e anche con maggiori timori di esserne delusa, perché i trailer usciti non mi avevano convinto dal lato grafico.

La sensazione dopo questo primo episodio è siano confermate sia le speranze che i timori: la serie immagino sarà gradevole, visto che le peculiarità dei personaggi emergono bene anche se gli eventi, in questi primi 24 minuti, scorrono veloci. La grande capacità di impegnarsi con energia di Yatora, i commenti arguti della professoressa Seki, la schiettezza di Yuka, incredibile motore delle vicende in più momenti della storia; non potranno che essere anche in questa trasposizione una buona compagnia.

Sul piano tecnico, invece, è chiaro fin da subito che saranno dolori: da questo punto di vista non si è visto nulla di buono; interni che a tratti sono trascurati come i render di un’agenzia immobiliare, sfondi e cieli senza la minima peculiarità, character design che sembra incostante già al primo episodio. E questo è tanto più grave dal momento che si tratta di una storia che ha a che fare con il mondo dell’arte e che offre molti spunti per realizzare qualcosa di particolare; speriamo che nei prossimi episodi si vedano, almeno qui e là, particolari ben realizzati (sì, penso ad esempio agli sketchbook dei ragazzi).
 
Blue Period
 
È sempre molto interessante, anche se rischioso, trattare determinati argomenti come il reprimere se stessi per sopravvivere e fare gruppo, il non voler ascoltare il proprio IO interiore per paura di rimanere soli (o fallire) arrivando al più semplice “quale sarà il mio futuro?”.
Tutti questi argomenti vengono affrontati con una spiccata sensibilità in Blue Period, anime realizzato da Seven Arcs proposto in Italia sulla piattaforma di streaming Netflix.
 
Yatora Yaguchi, il protagonista di questa storia è uno studente dell’ultimo anno del liceo, e si ritrova a dover affrontare l’atroce dilemma “cosa fare dopo”.
Visto dall’esterno Yatora è un brillante studente, popolare quanto basta e con una cerchia di amici fidati col quale passa le sue giornate in allegria, ma qualcosa si annida dentro di sé, una strana sensazione di vuoto che lo lascia quotidianamente insoddisfatto della sua vita.
Tutto questo sembra cambiare quando un giorno due eventi, slegati tra loro, entrano a forza nella sua routine. Il primo è un compito assegnato dalla docente di educazione artistica (ritrarre un paesaggio che ti piace) il secondo è l’aver visto un bellissimo dipinto che, dopo avergli fatto l’occhiolino, accende dentro di lui la scintilla (il “sacro fuoco”) della passione verso l’arte.
Da qui parte la decisine di Yatona di dedicare tutto sé stesso al disegno con lo scopo ultimo quello di accedere all’università statale d’arte, capendo quanto lavoro, sacrificio ma anche gratificazione si nasconde dietro questo mondo.
 
Anche se raccontato in questo modo può risultare banale, Blue Period in realtà non lo è affatto. La componente psicologica e introspettiva del protagonista è in realtà molto accurata e realistica (tutti noi a quell’età abbiamo provato gli stessi timori e ci siamo rivolti le stesse domande) perciò da questo punto di vistalo lo reputo, sicuramente, un prodotto buono, coraggioso ed interessante.
Certo sul lato tecnico la serie non eccelle in fluidità, risultando un poco rigida e leggermente lenta all’inizio, ma sicuramente il sinuoso character design unito alle “opere d’arte” che possiamo ammirare in tutto il loro “brillante” colore (a differenze del manga originale disegnato con estrema eleganza, da Tsubasa Yamaguchi, ma in bianco e nero) rende ancora più empatica e gradevole questa serie animata.
 
Mi permetto di aggiungere che, benché sia un anime interessante, forse non è un prodotto per tutti. Le atmosfere rilassate (almeno del primo episodio) unite alle tematiche “artistiche” penso possano risultare di poco appeal su chi è abituato a prodotti più “caciaroni” e dinamici, ma invito comunque tutti a dare almeno un’occhiata per vedere se, come è successo a Yatora, questa serie riesce ad accendere anche in voi la curiosità, la passione, verso il mondo dell’arte.
 
 
L'anime che aspettavo di più da questa stagione autunnale è senza ombra di dubbio Blue Period, sono un grande amante del manga date le grandi emozioni che riesce a trasmettere e ai suoi disegni particolari ma di grande fattura, soprattutto quando si devono ritrarre le varie piccole opere d'arte (o tentativi perlomeno). Un manga che sa parlare in maniera perfetta di vero e proprio amore per l'arte, con tutto lo sforzo che necessita ma ok, basta parlare del manga.

Questo primo episodio è riuscito in certe parti a farmi emozionare proprio come hanno fatto i primi capitoli del manga, quindi anche solo per questo è facile per me promuoverlo, del resto per quanto il materiale di riferimento sia di alta qualità sarebbe sbagliato dare per scontato che l'anime sarebbe stato in grado di cogliere il lato più profondo della storia; certo, il manga è meglio in tutto e per tutto però sono certo che anche questa trasposizione possa emozionare.

Ovviamente il lato tecnico non merita particolari complimenti, un manga simile sarebbe potuto essere indimenticabile con un lavoro dietro che potesse esaltare tutte le sue pecualiarità ... e invece niente, non ci siamo nemmeno avvicinati alla bellezza trasognante di certe tavole; in definitiva: i personaggi riescono a parlare al nostro cuore ma chi non conosce il manga temo che non potrà capire che anche certi disegni, certi colori, urlano forte e chiaro.
 
Blue Period


Blue Period 01

Titolo italiano:  Scoprire la gioia di dipingere
Titolo Originale: E o Kaku Yorokobi ni Mezamete Mita
Titolo Inglese: Awakening to the Joy of Painting
Titolo Kanji: 絵を描く悦びに目覚めてみた

Data italiana: 09/10/2021
Data in patria: 25/09/2021
Durata: 24 minuti

Blue Period
Episodio 01

Data: 09/10/2021
Netflix  
Audio: thumb / Sub: thumb

Totale voti:   53   10   3 


Shikamaru Ikagura

Per quanto interessante il comparto tecnico è proprio un pugno in un occhio.

 15/10/2021

Franky-san

La storia è affascinante e molto interessanti sono anche i temi affrontati già da questo primo episodio. Le emozioni del protagonista sono palpabili. Sono un po' deluso dal comparto tecnico, mi aspettavo di più :(

 14/10/2021

AndreaCiccarello

Comparto tecnico non proprio esaltante

 14/10/2021

Vejita

Tecnicamente così così, ma una storia sulla scoperta di se molto molto interessante e coinvolgente

 14/10/2021

Metaldevilgear

Qualunque sia il potenziale del fumetto, l'anime non gli renderà certamente giustizia con dei disegni così sgraziati, animazione ridotta all'osso e una fotografia veramente impresentabile. Peccato, stessa sorte di Tokyo Revengers se non peggiore.

 11/10/2021

TheRealNear

Da lettore del manga conosco già la storia ma la trasposizione non mi è comunque dispiaciuta. Sono contento che siano riusciti a rappresentare bene l'opera di Mori!

 10/10/2021

Anemone Blu

Non seguo il manga perciò non posso confrontarli, ma questa prima puntata mi è piaciuta parecchio. Le emozioni e la confusione interiore di Yatora che si respirano per tutto l'episodio mi hanno presa molto. La prof di arte è un mito! XD

 10/10/2021

camomiru

Premessa:non ho letto il manga.Come primo episodio è un ni, fa capire subito dove si andrà a parare in seguito molto velocemente.Mi piace il tema dell’incertezza sul futuro “lavoro sicuro o passione?”. Sicuro il l’ep. 2 lo guarderò.

 10/10/2021

Libra78

Comparto tecnico migliorabile, storia che procede un po' troppo veloce, ma nel complesso riesce a suscitare interesse e questo non è poco. Insomma, verdino, ma con speranze che possa diventare verde pieno

 10/10/2021

Alex Ziro

Che il manga sia migliore in tutto e per tutto non ci sono dubbi però comunque sia questo primo episodio è riuscito lo stesso ad emozionarmi. Yatora è un gran bravo ragazzo e anche chi ha accanto merita affetto, speriamo che i prossimi siano pure buoni.

 10/10/2021

Manga18

La professoressa che si gasa all'idea del tizio che dipinge la sua faccia fra le tette della ragazza è meravigliosa. Comunque molto evocativo come dovrebbe essere, il comparto tecnico è secondario

 10/10/2021

Shiho Miyano

Bene, ma non benissimo: il comparto tecnico non impressiona, una storia che parla d'arte merita una cura maggiore da quel punto di vista. Però la scrittura dell'adattamento è buona, le atmosfere sono quelle giuste, più accelerato ma gradevolissimo.

 10/10/2021

Mauizio

La transizione del protagonista è un po' veloce e non mi convince del tutto ma qualche riflessione la trovo interessante e potrebbe svilupparsi bene.Graficamente non ci siamo per niente, soprattutto da una serie che parla di arte mi aspettavo molto di più

 10/10/2021

ilBiotecnologo

L'episodio in s'è sembrava non finire più, il comparto tecnico risulta scadente e i personaggi secondari non sono altro che stereotipi grossolani; devo dire però che mi sono ritrovato nella situazione del protagonista, quindi voglio vedere il proseguo

 10/10/2021

LaMelina

Un po' compresso rispetto al manga, ma con l'anime almeno posso vedere i colori. Forse avrei lavorato meglio la colonna sonora e le animazioni, ma già che un'opera così introspettiva venga animata è qualcosa. Il percorso di Yatora lo sento tanto mio...

 09/10/2021

elisil

Leggo già il manga e non vedevo l'ora che questa serie iniziasse, finalmente ci siamo. Per ora un adattamento che non mi fa gridare al miracolo ma di cui certo non mi lamento. Bella l'opening di Omoinotake che ho avuto modo di sentire in un'altra opera.

 09/10/2021

KayScarsetta

Buono dai. La silenziosa sicurezza del protagonista sul sentirsi l'unico che si dà da fare viene smentita ben in fretta, folgorazione tenue, ma bello e non inusuale il quadro che risulta più vivo (e vivido) di chi lo osserva.

 09/10/2021

mizu_kagamino

Non so...mi è piaciuto ma avrei voluto che provassero a fare qualcosina in più piuttosto che un copia incolla.

 09/10/2021

CloveRed

Buon inizio, forse leggermente lento nei primi minuti. Interessante, come sempre, il tema dell’aggregazione per sopravvivere e di come, per un motivo o un altro, un qualcosa faccia scattare la scintilla che da inizio al fuoco sacro della passione. 👍🏻

 09/10/2021

*Tati*

Promettente questo "Periodo Blu". Non ho letto il manga per cui parto completamente allo scuro, ma questo primo episodio mi ha intrigato parecchio.

 09/10/2021

Darko97

Buon adattamento del manga

 09/10/2021

Nishikata

sinceramente non pensavo che un genere simile, potesse piacermi. invece questo primo episodio mi ha davvero appassionato. molto bello.

 09/10/2021

Mirokusama

Già vedere studenti che fumano e bevono semplicemente perché vogliono farlo è una piacevole variazione, l'inizio è abbastanza classico con la passione che pervade il nostro protagonista, personalmente mi è piaciuto.

 09/10/2021

chomp96v2

Ottimo inizio e buon adattamento del manga, buoni anche i sottotitoli di netflix, anche se mi sarei aspettato un doppiaggio, forse arriverà più avanti

 09/10/2021

luke_tib

Inizio interessante, lui mi piace, certo è già una bella sfida quella che gli si para davanti, vediamo cosa si inventano eventualmente per superarla.

 04/10/2021

Naco

Non male, ma prima di dare un'opinione più precisa aspetto i prossimi episodi.

 03/10/2021

ptmion

Non male ma l'inizio del manga mi ha impressionato maggiormente rispetto a questo adattamento

 26/09/2021


Altri Voti