Oramai i social fanno parte della nostra vita e non se ne può più fare a meno; grazie anche a questo canale di comunicazione, dal periodo del lockdown ad oggi, sempre più persone si sono avvicinate al mondo dei manga. Probabilmente, possiamo dire che, anche grazie a un certo chiacchiericcio diffusosi sul web, oggi ci è data l’opportunità di avere tra le mani una nuova edizione di Kamisama Kiss con traduzioni e adattamento testi riveduti e corretti.
 


Kamisama Kiss è uno shōjo che vede la luce attraverso le mani di Julietta Suzuki nell'ormai lontano 2008, con il nome di Kami-sama Hajimemashita, traducibile circa con “Sono diventata una divinità”. Il manga, nel 2013, approda nella nostra penisola grazie a Star Comics, probabilmente spinto anche dall’ondata positiva che giungeva grazie all’adattamento animato trasmesso l’anno precedente. 
Cosa sia successo di preciso durante il lockdown per riportare in auge un manga che si era concluso ormai nel 2018, non si sa. Forse proprio il desiderio di possedere un oggetto raro.
Sta di fatto che al Comicon 2022 la casa editrice di Perugia, annuncia la riedizione di Kamisama Kiss, per la gioia dei fan, dei collezionisti e di chi come me aveva perso l’occasione di comprarlo allora.

Nanami Momozono è una ragazza liceale con un padre disgraziato: giocatore incallito, sperpera tutti gli averi della famiglia. Pieno di debiti, sparisce dalla vita della figlia lasciandola senza un soldo né un tetto sopra la testa. Però Nanami è una ragazza di buon cuore, che, nonostante le sue sventure, pensa sempre agli altri e così si ritrova a dover salvare da un cane, Mikage, una strana persona, che la premia donandole la sua casa. Quando si reca presso l’indirizzo, Nanami scopre che in realtà la casa e un tempio Shintoista diroccato e che al suo interno vivono delle strane creature appartenenti al folklore giapponese.

Presto le viene spiegato, dai due spiriti guardiani del tempio, che Mikage non solo gli ha lasciato le chiavi di casa ma che l’ha trasformata in una divinità locale che viene ancora venerata da qualche abitante. In principio, però, Nanami è restia ad accettare l’offerta, soprattutto perché non va d’accordo con Tomoe, affascinante yokai volpe, dall’aspetto umano e dalle meravigliose orecchie volpesche, nonché servitore divino di primordine.
 


La prima parte del manga, quindi, si incentra sulla ricerca di un equilibrio tra i due: Nanami benché sventurata, è forte e determinata a ottenere quello di cui ha bisogno per sopravvivere e capisce che, nonostante l’astio, la volpe ha un cuore tenero; Tomoe dal canto suo, anche se fa fatica ad accettare di essere stato abbandonato (nuovamente), accetterà Nanami, un po’ per costrizione e un po’ perché si affeziona rapidamente alla genuinità della ragazza.

Si scopre così che Tomoe ha un passato non tanto felice alle sue spalle, sicuramente caratterizzato da abbandoni e sfruttamenti e già dalle prime pagine si ha questa percezione che aiuta a empatizzare con lui. Nella seconda parte, una volta che le acque in casa si sono assestate, ci vengono presentati nuovi personaggi, che ci accompagneranno per tutta la storia e che non faranno altro che arricchire di sfumature e di spessore il racconto e i personaggi principali.

Il punto forte di questo manga sono i personaggi, spesso legati al mondo del folklore, che vengono ben descritti con caratteristiche strettamente correlate alla loro natura di Yokai o Kami, o semplici essere umani.
 


Anche i disegni risentono della natura dei personaggi e ci ritroviamo così a scoprire le caratteristiche fisiche di un tengu o di una kitsune, e a lodarne la loro bellezza.
Nel complesso il tratto della sensei risulta rotondo e paffuto, caratterizzato dalle tipiche figure snelle dagli occhi grandi e assai espressivi. Nelle tavole a farla da padrona sono i primi piani, ciononostante non ci vengono risparmiate scene più ampie nelle quali si intravedono dei fondali mai troppo carichi di dettagli, ma funzionali al racconto.
Il layout non segue uno schema preciso e le scene si susseguono quasi accavallandosi, donando una grande dinamicità alla tavola, senza però creare alcuna confusione.

La ristampa che ci viene presentata è una riedizione completamente ritradotta e riadattata. Le traduzioni a opera di Rie Zushi e Mattia Amione non soffrono più di pigrizia e danno le informazioni necessarie per immergersi nel mondo del folklore giapponese: tutti i nomi originali, quali ad esempio Yokai, Mononoke, Komainu, sono stati mantenuti e spiegati con una nota al testo; stesso discorso per i titoli onorifici, quali -dono e -sama, anche qui spiegati con una nota al margine; confido che saranno adattati nel modo più corretto i vari “suki desu” tanto criticati nella precedente edizione; sono stati anche rivisti e corretti errori di italiano come “stupida calligrafia”.

Un lavoro davvero encomiabile, anche perché tutte le vignette risultano più ricche ed esplicative e i linguaggi si differenziano e si adattano meglio ai personaggi, come per Onikiri e Kotetsu che parlano con tono più reverenziale.
Bisogna però necessariamente fare un appunto sull’editing che non mantiene il livello che ci si aspetterebbe, poiché alcune vignette risultano invertite, ci sono dei refusi e il lettering non è sempre ben centrato all’interno del balloon e alcune volte straborda.
L’edizione brossurata con sovraccoperta è di buona qualità e benché sia abbastanza massiccia, essendo volumi 2 in 1, rimane morbida e sfogliabile.
Il prezzo di 9 € è inferiore alla media attuale se si considera che si tratta di due volumi completamente rimaneggiati.
 

 
Kamisama Kiss è una commedia divertente e chiassosa, piacevolmente rumorosa, che non risparmia momenti di dolcezza e riflessione, capace di far arrivare in un paese così lontano dal Giappone curiosità sulla cultura e sul folklore che ne caratterizza tanti aspetti, anche sociali.
È una storia piena di personaggi che racconta di famiglia, amicizia e amore, che appassiona e fa sbellicare dalle risate. Quindi, se siete arrivati tardi sulla prima edizione… non potete perdervi questa!




Kamisama Kiss New Edition  1

Un bel giorno, tornando a casa, Nanami Momozono trova una lettera in cui il padre le dice che è andato via e che è inutile cercarlo. Pochi istanti dopo suonano alla porta alcuni uomini che, a causa di debiti mai pagati, le portano via tutto quello che ha, casa compresa. Ritrovatasi all’improvviso in mezzo a una strada, Nanami non sa proprio che fare, ma in quel momento compare uno strano personaggio che si offre di ospitarla... Peccato che casa sua sia un vecchio e decrepito santuario shintoista e che lui sia… una divinità! La ragazza può restare a vivere lì, ma in cambio dovrà farsi carico del suo lavoro... Per lei inizierà una nuova, bizzarra esistenza sospesa tra due mondi, quello reale e quello degli spiriti! A grandissima richiesta torna una delle serie per ragazze più amate degli ultimi anni, in una nuova, meravigliosa pubblicazione che riunisce per ogni volume due numeri della vecchia edizione in corposi tomi con sovraccoperta. Assolutamente da non perdere!

Opera:  Kamisama Kiss
Editore: Star Comics
Nazionalità: Italia
Data pubblicazione: 11/01/2023
Prezzo: 9,00 €


Totale voti:   11  0  1


shinji01

Disegni molto acerbi e una divinità (maschile) con le orecchie da volpe. Non iniziamo bene. La storia poi non mi ha preso molto. Ci sono momenti più piacevoli ma alcuni personaggi sono veramente odiosi. Non sono riuscito a finirlo.

 01/02/2023

CloveRed

Ho amato questo albo come ho amato l'anime a suo tempo. Questo primo volume è puro divertimento; scoppiettante, irriverente ma anche tanto tenero (Tomoe piccino è adorabile). La chimica tra i due protagonisti, poi, è piacevolissima. Consigliatissimo.

 15/01/2023

Anemone Blu

Finalmente posso recuperare quest'opera. La storia non si perde in inutili convenevoli ed entra nel vivo già dal primo capitolo, scelta di stile che ho apprezzato tantissimo! La simpatia dei due protagonisti poi cattura e coinvolge fin da subito. Ottimo!

 15/01/2023

Hachiko94

Sono davvero contenta di avere questo volume tra le mani, lo attendevo con ansia! La storia entra immediatamente nel vivo con Nanami che viene sfrattata di casa e che trova riparo nel santuario della divinitá locale. Ma quanto adorabile Tomoe piccino?!

 14/01/2023

Hachi194

Ricordavo di essermi molto divertita durante la visione dell'anime e quindi attendevo con ansia l'uscita del manga e non sono stata delusa. Divertente e tenero. Mi è sempre piaciuto il rapporto amore/odio fra i due

 14/01/2023

xadrienette

Non vedo l'ora di comprarli tutti visto la vecchia edizione quasi introvabile 😂

 11/01/2023

Arwen1990

A grande richiesta torna Kamisama Kiss e io non potevo fare altro che recupera questa nuova edizione ritradotta. Quanto è chiassoso e adorabile. Tomoe è un gran figo ma da piccino fa tanta tenerezza.La nuova casa di Nanami si popola di tanti personaggi

 10/01/2023


Altri Voti



Titolo Prezzo Casa editrice
Kamisama Kiss  1 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  2 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  3 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  4 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  5 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  6 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  7 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  8 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  9 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  10 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  11 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  12 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  13 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  14 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  15 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  16 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  17 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  18 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  19 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  20 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  21 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  22 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  23 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  24 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss  25 € 4.30 Star Comics
Kamisama Kiss New Edition  1 € 9.00 Star Comics
Kamisama Kiss New Edition  2 € 9.00 Star Comics
Kamisama Kiss New Edition  3 € 9.00 Star Comics