Sing Yesterday For Me
 
Non capita spesso di guardare il primo episodio di una serie animata ed essere ripetutamente colti dall'impressione di trovarsi nella lettura di un bel romanzo; uno di quelli in cui i protagonisti sono personaggi comuni e ordinari, con vite ancora più ordinarie, in uno sfondo che nulla ha di straordinario. Cosa c'è di bello da raccontare, verrebbe allora da chiedersi. Se stessimo leggendo, sarebbe uno di quei libri che prosegui quasi incollato alle pagine, forse senza sapere bene il perché, ma incapace di smettere.

Anche nella visione dell'anime, la bella impressione non cambia.
Facciamo la conoscenza di tre personaggi il cui quotidiano inizia fin da subito a mescolarsi l'uno nell'altro, in una maniera semplice e forse già vista, ma rodata ed accattivante, e non senza un velo di malinconia.

La trasposizione di Canta Yesterday per Me si mostra inoltre assai gratificante a livello estetico, con un'animazione morbida e piacevole, tinte poco accese ma dall'effetto quasi rassicurante, ed un'ambientazione che ci rimanda ad anni amatissimi.
A dispetto del ritmo pacato della narrazione, si arriva in un lampo alla fine dell'episodio, che si chiude con una theme song piuttosto calzante per la storia proposta. Difficile non desiderare che arrivi presto -anzi prestissimo- il prossimo.
 
Una serie che ha un nonché di nostalgico. Ambientazione quotidiana e personaggi comuni, che però tessono da subito dei rapporti che ti solleticano la curiosità. Il protagonista non brilla per intraprendenza ma proprio per questo la sua crescita può solo che stupire. 

Potrebbe essere una storia che è fine a se stessa senza troppo colpi di scena (staremo a vedere) o una di quelle che ti colpisce e fa riflettere. Il primo episodio vola che manco te ne accorgi nonostante la pacatezza.
 
Sing Yesterday For Me
 
Questo primo episodio mi ha davvero convinto. Di questa stagione è quello che piu mi ha colpito favorevolmente. Molto malinconico, senza essere triste o noioso, sa essere anche delicato, spiazzante, vero e quasi crudele in alcuni momenti. Critica profonda alla società che fa sentire falliti coloro che non si adeguano agli standard convenzionali. In alcuni momenti mi sono venuti in mente i personaggi dei romanzi di Murakami. Grafica curata così come la regia. Inusuale anche l'ambientazione temporale: certi oggetti suggeriscono un recente passato. E poi il protagonista lavora in un konbini, posto per me sacro e che considero il mio angolino di paradiso giapponese. Insomma un inizio che mi fa ben sperare per il futuro.
 
Il primo episodio di questa nuova serie è stata una piacevole sorpresa. Leggendo la trama, sono rimasto subito incuriosito da Sing "Yesterday" for Me. Sin dai primi primi minuti dell'anime si respira quell'aria "grunge e post-punk" tipica di fine anni 90', fatta di malinconia e pessimismo. Ci ritroviamo infatti con un protagonista, Rikuo Uozumi, senza sogni e speranze costretto ad accontentarsi di una vita fatta di stenti e con qualche rimpianto alle spalle, accompagnato dalla misteriosa Haru Nonaka, una ragazza amante dei corvi e delle loro nere piume, e stranamente interessata a lui. L'andamento dell'episodio è molto veloce, ci vengono introdotti molti elementi di trama, fra cui un possibile triangolo amoroso, ma tutto procede con ordine senza troppo calcare la mano. Non è ancora il momento di tracciare un'idea precisa su cosa potrebbe offrirci questo anime, però si intuisce già che buona parte della storia dipenderà probabilmente da come si evolveranno i personaggi. Abbiamo di fronte un titolo molto suggestivo, con uno stile maturo e a tinte grigie, e un cast decisamente interessante. Personalmente è stata la novità che più mi ha sorprendentemente colpito fra quelle proposte in questa stagione primaverile e non nascondo di aver dato anche una sbirciatina al manga dopo la visione della prima puntata.
 
Sing Yesterday For Me
 
"Yesterday Wo Utatte" è forse la serie più lunga firmata da Kei Toume, autrice piuttosto popolare in Italia, in primis per i suoi volumi unici. Una serie del 1997 che ora diventa anime con un discreto ritardo che però non ci stupisce visto che proprio alcuni dei più chiacchierati titoli del recente passato arrivano da opere manga piuttosto datate (per citarne uno a caso Banana Fish). Questa trasposizione però ha in effetti un certo un certo lato vintage anni 90 senza quell'ammodernamento che aveva caratterizzato gli ultimi "recuperi" e che magari poteva stonare a chi aveva letto il manga. La storia parte con un protagonista piuttosto tipico, appena laureato e in cerca del proprio posto nella (rigida) società giapponese... anzi no. Rikuo Uozumi è totalmente privo di ambizioni, si sente inadeguato verso tutto e tutti e passa le sue giornate sopravvivendo.

Non siamo al fenomeno hikkikomori fortunatamente, sicuramente il fenomeno giapponese di alienazione sociale più evidente, ma non è neanche la migliore delle situazioni. Il protagonista vive praticamente come cristallizzato in un universo personale che non lo porta da nessuna parte, perennemente nello stato in cui si è lasciato con i compagni universitari nel post laurea. Lavora in un mini market ma solo per guadagnare il necessari per sbarcare il lunario, in un continuo stato di apatia sospesa. Qualcosa però inizia a sgretolarsi in questa sua campana di indifferenza. L'incontro con una giovane ragazza piuttosto particolare e con la sua ex compagna di università (e per cui ha ancora una cotta) sembrerebbero essere l'inizio di un percorso che potrebbe cambiargli la vita. Vedremo se sarà così
 
Sing Yesterday For Me
 
Lo ammetto, quando si parla di storie di falliti (o presunti tali) il mio cuore sobbalza sempre. Per quanto l'opera sia ambientato probabilmente in un periodo precedente al nostro, questi temi entrano facilmente nella nostra quotidianità, buttando giù il portone delle nostre debolezze e costringendoci a guardarci davvero negli occhi, a guardarci indietro e obbligarci a trovare la forza per vedere di fronte a noi, giudicare il nostro futuro. Tutto questo in un primo episodio? Ok, non proprio. Ciò che si evince da questa storia però, in questi primi venti minuti, è la sua capacità di essere matura e di comprendere dove risiedono alcune delle lacune dell'anima. Haru e Rikuo mostrano immediatamente un'empatia con lo spettatore che lascia sbigottiti, siamo di fronte a quei problemi reali e probabilmente senza età, impossibili da collocare in un dato periodo storico. Sulla prof non ho nulla da dire, c'è tempo, per ora sarebbero supposizioni basate su ancora meno elementi.

Per il resto la fotografia così spenta, così fredda, fa il resto del gioco. Si avverte la solitudine dei protagonisti, le loro fortissime insicurezze, già guardando lo schermo, non c'è bisogno nemmeno che parlino. Per fortuna però lo fanno! Nonostante tutto il loro modo di discorrere è brioso, quella maschera di tristezza non viene mai celata ma sono persone forti (più di quanto pensano di esserlo loro stessi) che con spirito riescono a portare avanti il proprio cammino, che per noi che ci accingiamo a guardare è solo all'inizio. Speriamo che in questi 18 episodi riusciremo a scoprire tutto di loro. Tutti e due già so che meritano tanto amore.
 
Sing Yesterday For Me

Sing "Yesterday" for Me 01

Titolo italiano:  I reietti della società mirano a cambiare se stessi
Titolo Originale: Shakai no Hamidashisha wa jiko henkaku wo mezasu
Titolo Inglese: The Outcasts of Society Aiming to Change Themselves
Titolo Kanji: 社会のはみ出し者は自己変革を目指す

Data italiana: 04/04/2020
Data in patria: 04/04/2020
Durata: 24 minuti

Data: 11/04/2020
Crunchyroll  
Audio: thumb / Sub: thumb

Totale voti:   139   8   2 


Eli Chan

Episodio introduttivo dove compaiono già i due protagonisti....storia matura, che fa riflettere e invoglia a saperne di più!

 03/07/2020

rum42coach

Lo stile e le tematiche, anche di sottofondo, fanno per me. Spero che prosegua al meglio. Intrigante il protagonista

 28/06/2020

K.k96

C'è il rischio di un banale triangolo amoroso, ma la tematica del reietto potrebbe diventare interessante. Giallo fiducia.

 04/06/2020

stejap67

Serie scoperta per caso, cercando notizie sul manga... A primo impatto mi intrigat e incuriosisce... Episodio promosso!

 04/06/2020

Basketballjunkie

Promossa a pieni voti ma ho la sensazione di doverci andare a piccole dosi con questa serie...

 01/06/2020

Nana812

Non vedo l'ora di vedere come prosegue. Affezionata subito

 23/05/2020

Jul1us

Primo episodio e già mi sono affezionato! Vediamo come evolve però!

 20/05/2020

Usagi85

Banale

 10/05/2020

ScorpioXX

Ho iniziato a vederlo per ripiego e già dalla prima puntata mi sono reso conto che l'ho sottovalutato. Buone promesse, visualizzazione molto leggere trattandosi slice of life, sentimentale. Promosso!

 25/04/2020

Hermano

Musica perfetta e molto orecchiabile, l'animazione è dinamica anche se non è il tipo di genere da esserlo. Non ci ha raccontato molto ma promette bene.

 23/04/2020

Eri$

Kobayashi perfetto per il protagonista di uno slice of life un po’ tinto di blue. Vediamo quali note malinconiche toccherà. Verde, assolutamente.

 19/04/2020

Riccardo80

Molto bello, ha un che di nostalgico, i personaggi sono ben resi.

 18/04/2020

kalufunsui

Bello stile, ha un'aria misteriosa che mi piace

 13/04/2020

RoseHunter89

Ha un'atmosfera particolare. Come inizio mi ha intrigato molto.

 11/04/2020

Subject-0709

Bello graficamente e come atmosfera, un po' lento come gli slice of life. Da vedere come prosegue

 18/04/2020

Jabberwok

o ha un altro, tipo uno studente, o ha una malattia. Del resto basta vedere la copertina dell'anime per vedere il secondo ragazzo...

 11/04/2020

Nox

Primo episodio molto interessante, decisamente una storia diversa, dai toni più adulti e malinconici. A tratti un po' lento però.

 10/04/2020

rossocenere

Positivo.

 10/04/2020

BlackLotus

Cavolo che partenza, mi piace.

 10/04/2020

IlBorga

Bellissimo, datemene di più.

 09/04/2020

*Alexiel*

Primo ep che stupisce. Si respira l'ambientazione vintage anni '90 che fa tanto nostalgia. Promosso

 09/04/2020

falcoblu

Mi è piaciuto

 09/04/2020

Franky-san

Un inizio davvero interessante! Una storia matura e introspettiva, a tratti quasi poetica. Curioso di scoprire altri lati dei personaggi.

 09/04/2020

Ironic74

Prima puntata promossa...mi piace il mood vintage e ho molta curiosità sui personaggi

 08/04/2020

Tubo

Quanto contenuto in una singola puntata...ero attratto dai disegni e dal character design, e devo dire che ha saputo soddisfare le aspettative! Bellissima l'atmosfera e la regia, molto morbida.

 08/04/2020

Alex Ziro

Chiaramente siamo di fronte ad un'opera di alto livello. Haru poi è una bellezza incredibile.

 08/04/2020

FridaPoe

finalmente un anime per adulti. VERDISSIMO

 08/04/2020

Arashi84

Primo episodio che impressiona positivamente per la semplice ma realistica umanità di certi atteggiamenti dei personaggi. Una bella atmosfera slice of life e un tono malinconico. Promosso!

 08/04/2020

Coligne

Prima impressione più che positiva. Questo episodio sembra gettare le basi per una serie dalla atmosfere malinconiche e dal taglio maturo. Mi ha ricordato Welcome to the NKH, per atmosfere e chara.

 08/04/2020

TheRealNear

Davvero bello questo primo episodio, mi piace che non sia ambientato ai giorni nostri ma un pochetto più indietro. Grafiche leggera che si lascia ben vedere!

 07/04/2020

killer_bee

Bello, maturo e delicato, ho la sensazione che regalerà grandissime sorprese.

 07/04/2020

zettaiLara

In un minutaggio tutto sommato breve hanno allestito uno spaccato molto slice ma che cattura subito l'attenzione. La grafica è bellissima, i personaggi forse troppo malinconici ma per me è un sì.

 06/04/2020

Niccolò

Che bella partenza, non vedo l'ora di vedere il prossimo!

 05/04/2020

ssmith

Davvero un'ottima impressione,verdissimo

 05/04/2020

kraven

Cavolo, il protagonista mi assomiglia. Ottimo episodio, mi piacciono i personaggi e il mood malinconico. Finalmente un anime da adulti.

 05/04/2020

Honze

Ben fatto e sicuramente meglio di altra roba. A tratti noioso.

 05/04/2020

bean_bandit

Bello, una cosa diversa, si respira quella sensazione di incompiuto di contrapposizione tra i personaggi "adulti" e la giovane Haru, bello bello

 05/04/2020

Hachi194

Questo primo episodio mi ha davvero convinto. Malinconico, delicato, spiazzante, vero e quasi crudele in alcuni momenti. Mi ha ricordato i personaggi dei romanzi di Murakami. Spero che resti così

 05/04/2020

Shiho Miyano

Sì, decisamente un sì. Graficamente asciutto ed elegante, i personaggi sembrano simpatici, buoni i dialoghi e i corvi sono il di più!

 05/04/2020

pippo311lp

Sorpreso. Sia lo stile grafico che la storia sono semplici, quasi classiche, ma sono presenti quelle piccole sfumature a rendere quest'anime unico. Se si mantiene cosi regalerà emozioni.

 05/04/2020

Shikamaru Ikagura

Promosso. Ha risposto esattamente a cio che mi aspettavo da questo anime spero che continui così.

 05/04/2020

Metaldevilgear

Promosso a pieni voti, mi ha già dato una botta di depressione. Il chara di Toume è modernizzato senza eccedere ed animato con un realismo impressionante, auspicandoci che mantenga questa qualità.

 05/04/2020

Mirokusama

Chissà in che anno è ambientato, girano ancora musicassette...comunque mi è piaciuto parecchio, ho la sensazione che possa regalare belle sorprese.

 05/04/2020

tenshi5100

I protagonisti già li amo, quella raccontata sembra davvero un una bella storia. Attendo impazientemente il prossimo episodio.

 04/04/2020

Thorgrim

Che cosa bella ed inaspettata, una serie dal taglio maturo e poetico allo stesso tempo. Personaggi caratterizzati benissimo, comparto tecnico di prim'ordine. Probabile sorpresa di stagione.

 04/04/2020

Naco

Primo episodio che non mi ha convinto totalmente, anche se non capisco bene il perché. Vedrò in seguito come si evolve la vicenda.

 04/04/2020

marcotano-san

Mi è piaciuto molto.Protagonista che è consapevole dei propri difetti e lotta per correggerli.Una storia adulta,ci voleva ogni tanto.Col solito impietoso spaccato della società jap...

 04/04/2020


Altri Voti



4

Kidd Kidd   Utente126928 Utente126928   Lightning Alchemist Lightning Alchemist   Ekros Ekros