tokyo revengers
 
Il manga di Tokyo卍Revengers viene serializzato sulla rivista Weekly Shonen Magazine di Kodansha dal 2017 ed è tuttora in corso. L'opera è composta al momento da 22 volumi pubblicati e l’anno scorso ha vinto i Kodansha Manga Awards nella categoria "Miglior shonen". Sbarcato da poco in Italia grazie a J-Pop Manga. Fatta questa premessa capirete che non esagero a dire che la trasposizione anime di questo titolo sia una delle più attese della stagione in corso
 
Tokyo Revengers si apre con un servizio giornalistico su una tragedia causata da una banda di teppisti: la Tokyo Manji Gang. A causa loro sono morti Naoto Tachibana e sua sorella Hinata Tachibana. Takemichi, la persona che guarda il telegiornale, ha un sussulto, la ragazza era la sua ex (ed unica fino a quel momento) fidanzata ma tutto quello che ricorda di lei sono solo pochissimi tratti del viso, come i suoi capelli corti e il suo sorriso.
 
Ora che ha circa venticinque anni, Takemichi è tranquillo e lavora in un negozio di dischi. Vive in un piccolo appartamento tutto solo, ed è vessato da tutti. Dalla sua padrona di casa, dai suoi compagni di lavoro  e persino dai bambini più piccoli

Un giorno (di merda) come un altro qualcuno lo spinge sui binari mentre sta prendendo il treno per tornare a casa dal lavoro. Mentre un treno sta per schiacciarlo, Takemichi ha una sola visione: la sua ex fidanzata. In quell’istante però succede l’impensabile. Quando apre gli occhi, Takemichi si ritrova su un treno con  quattro persone che riconosce come suoi compagni di scuola media. Ora è vestito con pantaloni larghi e una camicia sbottonata, e porta i suoi capelli tinti a spillo verso l'alto. Cosa è successo?

Tokyo Revengers non si nasconde e sin da subito ci porta a scoprire le sue carte. Un mood che ricorda per certi versi Erased, altra serie che fa dei viaggi temporali e del mistero la sua forza. Anche qui abbiamo un protagonista che sembrerebbe pronto a tutto per salvare la sua amata, dopo essersene scordato (insieme a tante cose brutte che poi scopriremo) ne corso del tempo. Ora Takemichi sembra accogliere senza paura l’opportunità ce dall’Alto gli vogliono dare, anche se non sarà sicuramene così semplice, specie quando dovrà rivivere momenti dolorosi. Ala fine però trova un alleato e il futuro (o il passato?) potrebbe cambiare davvero.

Una prima puntata ricca di fatti e molto chiara nel presentarci le tante sfaccettature del personaggio principale. Abili gli sceneggiatori a dosare i tempi e a fornirci qui e là tanti motivi per incuriosirci e tanti piccoli nodi da sciogliere. La voglia di proseguirlo resta alta alla fine, pur se lato animazioni non c’ è nulla che eccelle. Lato tecnico senza fronzoli ma comunque curato, è la storia al centro di questo anime, questo appare chiaro da subito.

E noi non vediamo l’ora di scoprirla già dalla prossima puntata su Crunchyroll!
 
tokyo revengers
 
Premesso: non ho ancora letto il manga, ho volutamente ignorato tutto della trama. Viviamo la nostra vita, i nostri errori, spesso ci lamentiamo del nostro presente ricordando un felice passato, lo idealizziamo, ma forse rivivere quello che crediamo il momento più felice della nostra vita può rivelarsi un incubo. Questo è il caso di Takemichi Hanagaki. Un ragazzo che sembra aver peso di vista cosa sia stato realmente importante nella sua vita, il suo primo amore.
La storia inizia con un'informazione scioccante: quella ragazza, Hinata Tachibana, è morta, non in un lontano passato, ma poche ore prima. Una persona cara da salvare che vive nel passato, una strana occasione per poterla rivedere, per poterla salvare. Il giovane si ritrova inspiegabilmente a rivivere quel lontano passato, ai tempi in cui studiava alle medie, dove credeva di essere felice. Sembra un sogno, forse lo è, quel momento non dura neanche molto, il tempo di rivedere quel viso amato che neanche ricordava, da cui era stupidamente fuggito anni prima, non ci rendiamo mai conto delle cose belle che abbiamo quando le viviamo, quando ci sembrano normali, scontate. Quel sogno finisce, era bello si, sembra tutto finito ma l’episodio finisce con un incontro e una richiesta: quella di “sognare” ancora.
Salti temporali, un tema che ha sempre il suo fascino (certo può interessare o meno, dipende),  cattura l’attenzione dello spettatore, lo porta a ragionare su ciò che accade, interessante ad esempio il paradosso a fine episodio, fateci caso. La narrazione scorre veloce e lineare, il tema può sembrare abusato, il primo episodio può certamente ricordare altri ma gli elementi di base ci sono, ora quello che farà la differenza, nel bene o nel male, sono le idee dell’autore, ma sono fiducioso. Il protagonista deve crescere, e in pochi minuti sta iniziando a crescere. Verde pieno.
Ora vado a leggermi il manga.
 
tokyo revengers
 
Scoprire troppo tardi di aver perso qualcuno d'importante, e allo stesso tempo scoprire di poter forse agire per cambiare il corso degli eventi, e fare in modo che la tragedia non abbia proprio luogo.

Quello del viaggio o salto temporale è un incipit che di certo si è già visto in altre opere, e che anche in Tokyo Revengers adempie perfettamente allo scopo di approcciare lo spettatore a una realtà che immediatamente cambia, catapultandolo in un "momento altro" assieme allo scombussolato protagonista. Takemichi Hanagaki è un giovane uomo di Tokyo, una figura che ha un disperato bisogno di un "rewind" della propria vita; la sua è un'esistenza noiosa e ordinaria, che sente costretta e soffocata, caratterizzata dall'unica costante di un continuo profondersi in scuse. Scusarsi di esistere, quasi, persino.

Poi, però, è un notiziario alla televisione a irrompere nel suo fare distratto, sgranocchiando uno snack, e Takemichi si rende conto di essere vivo, mentre invece qualcuno che in passato gli è stato oltremodo caro non lo è più.
Poi, è un incidente presso una delle affollatissime stazioni di Tokyo a farlo precipitare in un passato contraddistinto da tinte di colore improbabile ai capelli ed amici che ne esibiscono altrettante, con pantaloni larghi, atteggiamento strafottente e la voglia di fare a pugni: picchiare, arrecare e sentire dolore senza un motivo, semplicemente per scacciare la noia e, forse, ripetersi di esistere.
Nella ventina di minuti che da' il via all'adattamento televisivo del manga di Ken Wakui, lo spettatore non ha certo il tempo di annoiarsi.

Da un incipit che come si diceva sopra potrebbe sembrare abusato, si genera una storia che pare serbare davvero del buon potenziale; se il character design dei personaggi potrebbe non essere gradito a tutti per certi elementi stilistici un po' squadrati, l'uso gradevole del colore, il buon ritmo e l'ottimo doppiaggio si fanno davvero apprezzare.
Menzione particolare per Yūki Shin, che qui si fa subito ricordare per la sua gradevole e variegata interpretazione sul protagonista, e per l'accattivante sigla "Cry Baby" degli Official Shige Dandism.

Promosso senza riserve per ora dunque, attendendo con curiosità il prossimo episodio!
 
tokyo revengers
 
Le aspettative erano alte, forse più di qualsiasi altro anime di questa stagione, e per fortuna sono state rispettate. Il primo episodio di Tokyo (senzamanjichenonsisamaichelagentepensimale) Revengers è riuscitissimo, estremamente intrattenente ed interessante. Il manga lo conosco ormai da tempo, è ovviamente un grande successo, con così tanti volumi all'attivo che mi chiedevo davvero cosa ci stessero aspettando ormai per l'anime o per portarlo in Italia, soprattutto in un'era dove tutto deve essere annunciato e portato subito o quasi. Per fortuna, forse con un po' di ritardo, non solo abbiamo il manga grazie a J-POP ma pure l'anime, e quindi possiamo dire che ne è valsa la pena attendere.

Impossibile non provare affetto per il povero sfigato protagonista, che non solo muore in malomodo dopo aver ricevuto pure una notizia orribile ma si vede costretto a rivivere forse il giorno più brutto della sua vita. La prima cosa che mi viene in mente è che forse nei suoi panni avrei davvero giocato il tutto per tutto, tanto alla peggio che succede, muoio di nuovo? Ma del resto lui è un ragazzo con lo spirito a terra, quasi quanto la sua testa eternamente prostrata.

Tokyo Revengers si presenta come un'opera che fa della rivalsa il suo spirito più forte. Non voglio commentare l'elemento sovrannaturale che un po' mi piace e un po' mi fa storcere il naso (mi piace avere spiegazioni, per quanto basate su cose oltre il raziocinio ma quel minimo di sforzo lo apprezzo), quel che mi attrae di più è questa narrazione un po' da romanzo di formazione, un po' da vendetta nei confronti di qualsiasi cosa, compreso se stessi. Primo episodio che non si può che promuovere.
 
tokyo revengers



Tokyo Revengers 01

Titolo italiano:  Reborn
Titolo Originale: Reborn
Titolo Inglese: Reborn

Data italiana: 10/04/2021
Data in patria: 10/04/2021
Durata: 24 minuti

Tokyo Revengers
Episodio 01

Data: 17/04/2021
Crunchyroll  
Audio: thumb / Sub: thumb

Totale voti:   87   18   2 


Ika93

Uhh interessante, mi ha ricordato un po' Erased, diciamo un misto tra questo e Stains Gate. Il chara mi piace, vediamo i prossimi ep

 12/05/2021

Haizhong_Musume

La storia parte bene e le ragioni per riscrivere il passato sono assai valide, solo che il tempo è una questione molto spinosa e già l'idea di ritornare indietro una seconda volta non mi convince al 100%. L'episodio comunque di per sè è godibile.

 09/05/2021

VinMur92

Il Character designs sembra preso da Steins Gate, chissà perché. Comunque come primo episodio mi ha convinto parecchio, anche se non mi aspettavo si "risvegliasse". Spero solo che non diventi una caricatura di Steins Gate.

 06/05/2021

xAnnAx

Sembra avere potenziale, ma mi è parso tutto troppo confuso... Altra cosa che non mi convince è la grafica. Per il momento giallo, spero migliori...

 04/05/2021

erGino

sebbene il tema del viaggio nel tempo per modificare il presente non sia una novità, direi un'ottima premessa per i prox ep.

 25/04/2021

kirk

Inizio non eclatante ma è riuscito ad inquadrare la storia... verso la fine l'episodio migliora e gli do' verde sulla fiducia anche se per ora non sembra questa grande novità.

 21/04/2021

Scout Instapick

Quando lessi il manga a suo tempo, il primo arco narrativo (e solo quello) lo trovai molto interessante. Questa sua trasposizione animata mi sembra fatta benino (non eccezionale ma comunque ok) e quindi si prende un bel pollice verde.

 20/04/2021

Tsukime;

Molto interessante. Inizialmente potrebbe sembrare simile ad Erased nella presentazione dei personaggi e nelle dinamiche, ma il finale aggiunge un dettaglio che potrebbe ribaltare in modo totalmente inedito la storia.

 18/04/2021

KayScarsetta

Non male. Le animazioni non sono indegne- siamo nella media, ma spero per i successivi, quando ci sarà da picchiarsi, si propenda per una regia e delle animazioni più coinvolgenti. Il seiyuu di Naoto adulto è perfetto!

 18/04/2021

ladynera

Il chara non mi piace granché e lato animazioni è giusto sufficiente, il resto invece è abbastanza interessante.

 18/04/2021

Lightning Alchemist

Primo episodio molto bello, il mio problema con questa serie riguarda i viaggi nel tempo che non sono sempre gestiti benissimo, anzi in modo pessimo in molte occasioni, tranne in questo episodio. Graficamente non è eccezionale, si poteva fare di più.

 16/04/2021

Centos

Il character design non mi fa impazzire, ma la storia parte incuriosendo sull'evoluzione. Ha ottime carte per poter essere un ottima serie. Attendo l'evolversi della trama.

 15/04/2021

Mutagen47

Noioso, piatto e senza un briciolo di originalità. Tecnicamente, è alquanto mediocre.

 18/04/2021

Proxima8

L'animazione è ingessata ma la trama compensa.

 15/04/2021

Legoshi99

Questa prima puntata non mi ha detto molto ma penso che proseguendo si rivelerà un'ottima serie perché il potenziale lo ha tutto. Spero che approfondiscano bene la situazione sociale e culturale del contesto gang giovanili e che non si perda per strada.

 14/04/2021

Franky-san

Un chara molto particolare e un inizio più che promettente! Le storie con i viaggi nel tempo fanno sempre molto presa su di me. Vediamo come e in che modo si evolve la storia. Primo episodio promosso!

 14/04/2021

zettaiLara

Non mi ha particolarmente colpito il chara dei personaggi, ma come inizio è decisamente ben congegnato: sì, il viaggio nel tempo s'è già visto, ma il "ritorno al futuro" è forse l'aspetto che più ho apprezzato, assieme a cbcr Naotino * _ *

 13/04/2021

CloveRed

Buon primo episodio, interessante l'utilizzo del viaggio nel tempo per cercare di salvare delle vite e riprendere in mano la propria, di vita. I character design mi è piaciuto (anche se sembrano più giovani nel presente che nel passato). Aspetto il 2 ep.

 13/04/2021

Julaaar

Adattamento del primo capitolo decisamente riuscito, spero che mantengano questo livello. Per quanto riguardava il lato tecnico si poteva qualcosa di più ma nel complesso è comunque tutto godibile.

 13/04/2021

Alex Ziro

Ma no! è morta comunque? Che cosa terribile! Vediamo come continuerà questa serie, l'inizio è sicuramente più che promettente e questo non sorprende, dato che tutti hanno parlato immensamente bene del manga. Lo seguirò di certo con grandissimo interesse.

 13/04/2021

PokeNew

In effetti l'incipit ricorda Erased, ma le similitudini si fermano solo ai viaggi nel tempo, per il resto ha un identità ben marcata direi. Mi ha decisamente colpito, non vedo l'ora di vedere come continuerà.

 13/04/2021

Arashi84

Un buon primo episodio che getta le premesse per una storia lunga e probabilmente intricata. Il tema del viaggio nel tempo è delicato e basta un attimo per rovinare tutto, ma sono fiduciosa. Must protect Tachibana! Dai Takemicchi, riprenditi la tua vita!

 13/04/2021

Hachiko94

Episodio prettamente introduttivo, giusto per far vedere il tema principale (viaggi nel tempo e scazzottate). Se è riuscito a salvare Naoto, riuscirà a salvare anche la sorella? Ho tanto hype per questa serie!

 12/04/2021

2247

Le animazioni sono un po' rigide, e i nasi mi sembrano troppo collodiani, ma nel complesso questo ritorno al futuro funziona!

 12/04/2021

bean_bandit

Character design che onestamente non mi è piaciuto per il resto mi incuriosisce

 11/04/2021

Nishikata

devo dire che in se, non è che sia una gran che, però ha il gran pregio, che ti invoglia a proseguirlo. verde sulla fiducia.

 11/04/2021

brady

La prima puntata non mi ha detto molto, ma siamo solo all'inizio.

 11/04/2021

Kartman

La storia non mi sembra delle più originali e anche le animazioni non mi sono dispiaciute, per ora giallo.

 11/04/2021

irishman

Mah... la storia non mi ha preso moltissimo (e tenete conto che io adoro il tema dei viaggi temporali) il chara design è orrido (per la prima volta ho trovato brutta l'eroina di un anime) ma prima di stroncarlo aspetto qualche altro episodio...

 11/04/2021

Niccolò

Fantastico! Non vedo l'ora di vedere come prosegue.

 11/04/2021

Libra78

Non mi è dispiaciuto per nulla. Non conosco la storia nè il manga, ma questo primo episodio mi ha decisamente coinvolto. Curioso di vedere come proseguirà, anche se forse, per avere un adattamento fedele, 12 episodi sono pochini (21 volumi usciti leggo..)

 11/04/2021

Riccardo80

Ottimo primo episodio, buon adattamento. Sto seguendo anche il manga e penso abbia molto potenziale. Che carina Tachibana!

 11/04/2021

Ekros

Lato animazione, come da tradizione LIDENFILMS, siamo da minimo sindacale, però a questo giro, merito senza ombra di dubbio della materia prima, abbiamo un plot ed un character design quantomeno interessante. Vediamo come si sviluppa l'intreccio.

 14/04/2021

Mr.Chef

Ad una storia di viaggi nel tempo non dico mai di no. Speriamo che sfruttino bene il tema. Per ora e' partito ottimamente. Vediamo come prosegue.

 11/04/2021

Manga18

Non so un gran fan dei viaggi nel tempo per motivi di logica. Per ora sembra reggere assumendo un viaggio nel tempo alla Avengers Endgame (circa), vedremo poi. Avrei preferito rimanesse nel passato

 11/04/2021

KyuomaHuoin

Bel primo episodio molto fedele al manga. Visivamente non è incredibile ma ci sta. Molto carina l'ending. Promosso.

 11/04/2021

Mirokusama

Bello, anche se avevo leggiucchiato la trama ha avuto pure sviluppi che mi hanno sorpreso, ora come ora da continuare sicuro.

 11/04/2021

Thorgrim

L'incipit è molto simile a quello di Erased e altri titoli simili, ma devo dire che la narrazione mi ha saputo prendere nella sua semplicità e schiettezza. Curioso di vedere come continua. Ottimo rooster di personaggi per ora.

 10/04/2021

guy

Bell'episodio, lo seguirò con molto interesse.

 10/04/2021

Blastmally

Benché debba molto ad Erased, un buon prodotto.

 10/04/2021

mizu_kagamino

primo episodio promettente, buona fedeltà al manga (per quanto possa ricordare), carina la ending

 10/04/2021


Altri Voti




1